Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

PROBLEMI DI SALUTE IN ONCO-EMATOLOGIA PEDIATRICA

Oggetto:

HEALTH PROBLEMS IN PEDIATRIC ONCO-HEMATOLOGY

Oggetto:

Anno accademico 2022/2023

Codice attività didattica
MED3429
Docenti
Prof. Ugo Ramenghi (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Dott. Stefano Lijoi (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott.ssa Anna Bergadano (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Franca Fagioli (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott.ssa Giulia Zucchetti (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studio
[f070-c717] INFERMIERISTICA PEDIATRICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE PEDIATRICO)
Anno
2° anno
Periodo
Secondo semestre
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
M-PSI/08 - psicologia clinica
MED/38 - pediatria generale e specialistica
MED/45 - scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Scritto ed orale
Prerequisiti

Conoscenze di base e principali fondamenti di fisiologia umana, anatomia e patologia generale.

Basic knowledge of human physiology, anatomy, and general pathology.
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Obiettivo dell’insegnamento è quello di fornire agli studenti le conoscenze per una corretta presa in carico “globale” del paziente pediatrico (bambino o adolescente) con tumore o malattia ematologica.

A tal fine il corso si propone di:

  • Informare lo studente sull'organizzazione regionale della presa in carico del bambino malato di tumore, con particolare riferimento alla rete oncologica hub e spoke del Piemonte e della Valle d’Aosta.
  • Far conoscere i più frequenti tumori e i principali interventi clinico-assistenziali in onco-ematologia pediatrica.
  • Descrivere le implicazioni psicologiche per far apprendere il corretto approccio al bambino/adolescente con tumore. In particolare fornire le conoscenze di base sulla comunicazione, le problematiche relative alle diverse fasce d’età e l’angoscia di morte in età evolutiva al fine di far acquisire la consapevolezza di come bambini e adolescenti debbano essere curati come persone nella loro unità “corpo mente”.
  • Far acquisire le competenze di base sulla relazione terapeutica e la consapevolezza della propria esposizione emotiva nel ruolo infermieristico.
  • Informare sulle metodiche per la valutazione del dolore nel bambino e le strategie terapeutiche per prevenirlo e trattarlo.
  • Far conoscere le più frequenti malattie ematologiche non oncologiche: anemie, piastrinopenie, difetti di coagulazione e i principi del loro trattamento.
  • Fornire allo studente gli elementi base della terapia trasfusionale: gruppi sanguigni, compatibilità e possibili effetti collaterali per far acquisire le conoscenze sulle procedure e saper intervenire in caso di reazione trasfusionale.
  • Fornire agli studenti i concetti teorici necessari ad analizzare criticamente un caso clinico inerente bambini con diagnosi di patologia neoplastica in tutte le fasi del percorso diagnostico terapeutico assistenziale.
  • Sensibilizzare ad un tipo di assistenza basata sulle evidenze (dalla gestione degli accessi vascolari all’erogazione della terapia, all’accompagnamento empatico di bambino e famiglia) e strettamente personalizzata.

The aim of the course is to provide the student with the knowledge for correct "global" care of the pediatric patient (child or adolescent) with a tumor or a hematological disease.

To this end, the course aims to:

  • Inform the student about the regional organization of care of the child suffering from cancer, with particular reference to the oncology hub e spoke network of Piedmont and Valle d'Aosta.
  • To describe the most frequent tumors and main clinical assistance in pediatric onco-hematology.
  • To describe the psychological implications for learning the correct approach to the child or adolescent with cancer. In particular, to provide the basic knowledge on communication, issues related to different age groups, and the anguish of death in a developmental age, in order to gain awareness of how children and adolescents should be treated as people in their "body mind" unit.
  • To acquire the basic skills in the therapeutic relationship and awareness of one's emotional exposure in a nursing role.
  • To inform on methods for assessing pain in the child, and therapeutic strategies to prevent and treat it.
  • To make known the most frequent non-oncological hematological diseases: anemia and platelets or coagulation defects, and the principles of their treatment.
  • To provide the student with the basic elements of transfusion therapy: blood groups, compatibility, and possible side effects, as well as knowledge on procedures and how to manage transfusion reactions.
  • To provide students with the theoretical concepts necessary to critically analyze a clinical case involving children diagnosed with neoplastic pathology at all stages of the diagnostic and therapeutic treatment path.
  • To sensitize students to a type of strictly personalized evidence-based care (from the management of vascular access to therapy delivery, to the empathetic accompaniment of a child and family).

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine dell’insegnamento occorrerà dimostrare di essere in grado di:

Conoscenze e capacità di comprensione (Knowledge and understanding):

  • Conoscere i gruppi sanguigni, i problemi di compatibilità trasfusionale, i possibili effetti collaterali sia immediati che tardivi connessi con le procedure trasfusionali;
  • Conoscere la tossicità del ferro e i metodi di chelazione;
  • Saper descrivere le più importanti patologie emorragiche, con particolare riguardo alla carenza di piastrine e ai difetti dei fattori della coagulazione;
  • Definire le indicazioni all’utilizzo dei farmaci antiemorragici;
  • Conoscere i principali esami della coagulazione;
  • Conoscere i vari tipi di leucociti, la loro funzione; le principali cause che conducono ad alterazioni importanti del loro numero;
  • Conoscere le più importanti patologie oncologiche ed oncoematologiche;
  • Conoscere i principali sintomi legati alle patologie oncologiche ed oncoematologiche;
  • Conoscere gli approcci diagnostico-terapeutici in oncologia ed oncoematologia pediatrica;
  • Conoscere i principali effetti collaterali della chemioterapia, della radioterapia e delle terapie biologiche;
  • Conoscere l’organizzazione regionale della presa in carico del bambino malato di tumore;
  • Conoscere i bisogni del bambino e della sua famiglia nelle varie fasi di malattia;
  • Conoscere le implicazioni psicologiche nelle patologie onco-ematologiche in età pediatrica; 
  • Descrivere le regole base sulla comunicazione medico-paziente-famiglia;
  • Comprendere e differenziare” fisiologiche” e psicopatologiche relative alle diverse fasce d’età di fronte alla patologia oncologica;
  • Comprendere l’angoscia di morte in età evolutiva e riflettere sulla giusta distanza;
  • Delineare il processo assistenziale del bambino affetto da patologia neoplastica dall’esordio fino all’off therapy;
  • Descrivere le principali manovre diagnostiche per l’accertamento di patologie neoplastiche infantili e la loro assistenza infermieristica (agoaspirato midollare, rachicentesi, biopsie);
  • Definire le corrette modalità di utilizzo e gestione degli accessi venosi centrali;
  • Descrivere le modalità di preparazione, somministrazione e smaltimento dei farmaci antiblastici e degli anticorpi monoclonali, nonché le principali tossicità immediate e tardive, il loro monitoraggio e la gestione della sintomatologia clinica associata;
  • Conoscere le norme di isolamento, la corretta educazione igienica ed alimentare legata al bambino immunodepresso;
  • Identificare le principali emergenze ed urgenze che si possono verificare nel bambino durante la somministrazione di terapia antitumorale e durante le fasi di aplasia midollare;
  • Descrivere le peculiarità assistenziali legate al processo di trapianto di cellule staminali emopoietiche autologo e allogenico dal condizionamento alla dimissione post trapianto.
  • Conoscere i principali meccanismi di fisiopatologia del dolore;
  • Conoscere le strategie terapeutiche per il trattamento del dolore;
  • Conoscere la terapia antalgica farmacologica;

Capacità di applicare la conoscenza e comprensione (Applying knowledge and understanding):

  • Saper intervenire in caso di reazione trasfusionale;
  • Saper applicare i metodi di chelazione ai bambini o adolescenti, tenendo in considerazione se possibile le loro preferenze;
  • Saper intervenire in caso di problemi legati all’utilizzo di farmaci antiemorragici;
  • Saper mettere in atto le giuste procedure per gli esami della coagulazione, con particolare attenzione ai possibili artefatti legati ai prelievi.
  • Apprendere i principali interventi clinico-assistenziali nel bambino affetto da patologia oncologica ed oncoematologica;
  • Apprendere gli interventi infermieristici per i sintomi legati alle patologie oncologiche ed oncoematologiche;
  • Identificare gli interventi assistenziali da attuare in caso di tossicità acute, subacute e tardive;
  • Identificare i bisogni del bambino e della sua famiglia nelle diverse fasi della malattia;
  • Applicare le conoscenze sulle principali implicazioni psicologiche per poterne discutere con i professionisti del settore e direttamente con le famiglie;
  • Individuare, a partire da casi clinici o studi scientifici, i meccanismi principali delle manifestazioni psicologiche e classificarle come fisiologiche o altro, individuando l’intervento di supporto più consono alla situazione. 
  • Elaborare in modo critico un caso clinico inerente l’assistenza al bambino con diagnosi di patologia neoplastica durante l’intero percorso diagnostico terapeutico;
  • Seguire e supportare l’esecuzione delle principali manovre diagnostiche;
  • Gestire in sicurezza la preparazione e la somministrazione delle principali terapie e chemioterapie;
  • Allestire un isolamento educando il genitore al corretto mantenimento del provvedimento;
  • Collaborare al riconoscimento e alla gestione delle principali urgenze oncoematologiche pediatriche;
  • Descrivere le modalità di valutazione del dolore;
  • Discutere la cultura e i principi della Medicina Palliativa;
  • Descrivere il controllo del dolore e degli altri sintomi in fase avanzata di malattia;
  • Identificare gli interventi assistenziali da attuare nel bambino in fase avanzata di malattia.

Autonomia di giudizio (Making judgements):  

  • rielaborare il materiale didattico allo scopo di identificare i concetti chiave; 
  • acquisire competenze valutative, attraverso il confronto e la valutazione tra pari;
  • ipotizzare l’assunzione di decisioni assistenziali attraverso un approccio scientifico di risoluzione di problemi del bambino/adolescente affetto da malattia ematologica;
  • ipotizzare le priorità assistenziali nella pianificazione ed attuazione del processo di nursing;
  • ipotizzare l’applicazione del processo decisionale, affrontando anche situazioni di conflitto etico.
  • acquisire competenze valutative e trasformative, attraverso la valutazione tra pari e il reciproco scambio di opinioni e considerazioni in merito al proprio ruolo professionale e alla risonanza emotiva data dalle diverse situazioni in cui si trova ad agire.
  • Creare e commentare una pianificazione assistenziale ad hoc per ogni fase terapeutica del bambino con patologia oncologica

Abilità comunicative (Communication skills):

    • saper argomentare, padroneggiando un linguaggio scientifico e specialistico;
    • saper utilizzare modalità di comunicazione appropriate (verbali, non verbali e scritte) con il bambino/adolescente e con la sua famiglia;
    • Saper utilizzare modalità di comunicazione appropriate (verbali, non verbali e scritte) con i professionisti sanitari e con il team multidisciplinare
    • Presentare un proprio elaborato oralmente descrivendo anche il caso/situazione sotto un profilo psicologico di base descrivendo anche il suo vissuto emotivo;
    • Padroneggiare alcuni termini del linguaggio relativo alla psiconcologia.

 

  • Saper contestualizzare, all’interno di un dato caso clinico, le corrette modalità assistenziali utilizzando una terminologia professionalmente corretta e facilmente comprensibile dall’utenza e dall’equipe sanitaria

 

Capacità di apprendimento (Learning skills):

  • essere in grado di rielaborare il materiale di studio (slides, appunti presi a lezione, testi
  • consigliati) allo scopo di identificare i concetti chiave;
  • aver sviluppato abilità di studio indipendente;
  • saper consultare in maniera autonoma le fonti bibliografiche, condividendo le competenze acquisite con i pari;
  • aver sviluppato capacità di ricercare con continuità le opportunità di autoapprendimento;
  • aver sviluppato capacità di autovalutazione delle conoscenze e competenze acquisite, delineando i bisogni di sviluppo e apprendimento
  • Avvalersi autonomamente di alcune fonti (tra cui articoli, video presentati a lezione) e sarà in grado di discuterle con i compagni nonché di chiedere sostegno ai professionisti del settore qualora si trovasse in difficoltà nel gestire particolari situazioni emotive.
  • Saper avvalersi autonomamente di alcune fonti di letteratura (ad esempio articoli, siti web di associazioni nazionali ed internazionali) e essere in grado di discuterle con i pari nonché di chiedere sostegno agli infermieri guida qualora si trovasse in difficoltà nel gestire particolari situazioni assistenziali.

At the end of the course, it will be necessary to demonstrate to:

Knowledge and understanding

  • Know blood groups, transfusion compatibility problems, possible immediate and late side effects associated with transfusion procedures;
  • Learn about iron toxicity and chelation methods;
  • Know how to describe the most important hemorrhagic pathologies, with particular regard to the lack of platelets and coagulation factors’ defects;
  • Define the indications to use anti-haemorrhagic drugs;
  • Know the main coagulation tests;
  • Know the various types of leukocytes, their function; the main causes that lead to important alterations in their number;
  • Know the most important oncological and oncohematological pathologies;
  • Know the main symptoms related to oncological and oncohematological pathologies;
  • Know the diagnostic-therapeutic approaches in pediatric oncology and oncohematology;
  • Know the main side effects of chemotherapy, radiotherapy and biological therapies;
  • Know the regional organization of the care of the child with cancer;
  • Know the needs of the child and his family in the various stages of the disease;
  • Know the psychological aspects of onco-haematological pathologies in pediatric age;
  • Describe the basic rules on doctor-patient-family communication;
  • Understand and differentiate "physiological" and psychopathological related to the different age groups in the face of oncological pathology;
  • Understand the anguish of death in developmental age and reflect on the right distance;
  • Outline the care process of the child affected by neoplastic pathology from onset to off therapy;
  • Describe the main diagnostic maneuvers for the assessment of childhood neoplastic diseases and their nursing care (bone marrow aspiration, rachicentesis, biopsies);
  • Define the correct methods of use and management of central venous access;
  • Describe the methods of preparation, administration and disposal of antiblastic drugs and associated monoclonal drugs, as well as the main immediate and late aims, their monitoring and management of the associated clinical symptoms;
  • Know the rules of isolation, the correct hygiene and food education related to the immunosuppressed child;
  • Identify the main emergencies and urgencies that may occur in the child during the administration of anticancer therapy and during the phases of bone marrow aplasia;
  • Describe the particularities of care related to the autologous and allogeneic hematopoietic stem cell transplantation process from conditioning to post-transplant discharge.
  • Know the main mechanisms of pain pathophysiology;
  • Know the therapeutic strategies for the treatment of pain;
  • Learn about pharmacological analgesic therapy;

Applying knowledge and understanding

  • Know how to intervene in the event of a transfusion reaction;
  • Know how to apply chelation methods to children or adolescents, taking into account their preferences if possible;
  • Know how to intervene in case of problems related to the use of anti-haemorrhagic drugs;
  • Know how to implement the right procedures for coagulation tests, with particular attention to possible artifacts related to blood samples.
  • Learn the main clinical-assistance interventions in children affected by oncological and oncohematological pathology;
  • Learn the nursing interventions for the symptoms related to oncological and oncohematological pathologies;
  • Identify the assistance interventions to be implemented in case of acute, subacute and late toxicity;
  • Identify the needs of child and his family in the different stages of the disease;
  • Apply knowledge on the main psychological implications to be able to discuss it with professionals in the sector and directly with families;
  • Identify, starting from clinical cases or scientific studies, the main mechanisms of psychological manifestations and classify them as physiological or other, identifying the most appropriate support intervention for the situation.
  • Critically elaborate a clinical case concerning the assistance to the child with a diagnosis of neoplastic pathology during the entire diagnostic and therapeutic process;
  • Follow and support the execution of the main diagnostic procedures;
  • Safely manage the preparation and administration of the main therapies and chemotherapies;
  • Set up an isolation by educating the parent to correctly maintain the measure;
  • Collaborate in the recognition and management of the main pediatric oncohematological emergencies;
  • Describe how pain is assessed;
  • Discuss the culture and principles of Palliative Medicine;
  • Describe the control of pain and other symptoms in advanced stages of the disease;
  • Identify the assistance interventions to be implemented in the child in an advanced stage of the disease

Making judgements

  • Re-elaborate the didactic material in order to identify the key concepts;
  • Acquire evaluation skills, through comparison and peer evaluation;
  • Hypothesize the taking of care decisions through a scientific approach to solve the problems of the child / adolescent suffering from haematological disease;
  • Hypothesize the care priorities in the planning and implementation of the nursing process;
  • Hypothesize the application of the decision-making process, also addressing situations of ethical conflict.
  • Be able to rework the study material (slides, notes taken in class, texts
  • Recommended) in order to identify key concepts;
  • Acquire evaluative and transformative skills, through peer evaluation and the mutual exchange of opinions and considerations regarding one's professional role and the emotional resonance given by the different situations in which he finds himself acting.
  • Create and comment on an ad hoc care planning for each therapeutic phase of the child with oncological pathology

Communication skills

  • Know how to argue, mastering a scientific and specialist language;
  • Know how to use appropriate methods of communication (verbal, non-verbal and written) with the child / adolescent and his / her family;
  • Know how to use appropriate methods of communication (verbal, non-verbal and written) with health professionals and with the multidisciplinary team
  • Present one's own paper orally also describing the case / situation under a basic psychological profile, also describing its emotional experience;
  • Master some terms of the language related to psycho-oncology.
  • Know how to contextualize, within a given clinical case, the correct methods of care using professionally correct terminology that is easily understood by users and the healthcare team

Learning skills

  • Re-elaborate the study material (slides, lecture notes, recommended texts) in order to identify the key concepts;
  • Have developed independent study skills;
  • Knowing how to autonomously consult bibliographic sources, sharing the skills acquired with peers;
  • Have developed the ability to continuously search for self-learning opportunities;
  • Have developed self-assessment skills of acquired knowledge and skills, outlining development and learning needs
  • Independently make use of some sources (including articles, videos presented in class) and will be able to discuss them with classmates as well as ask for support from professionals in the sector if they find it difficult to manage particular emotional situations.
  • To be able to independently use some sources of literature (for example articles, websites of national and international associations) and to be able to discuss them with peers as well as to ask for support from guiding nurses if they find it difficult to manage particular care situations.

Oggetto:

Programma

EMATOLOGIA PEDIATRICA: 

  • Le anemie carenziali.
  • Le anemie emolitiche: cenni sulle varie forme cliniche, il trattamento, le complicanze.
  • Emoglobinopatie. Genetica, complicanze e trattamento chelante.
  • Terapia trasfusionale. Indicazioni, la compatibilità, le reazioni trasfusionali. 
  • Piastrinopenie e neutropenie.
  • Coagulazione. Cenni di fisiopatologia.
  • le emofilie: genetica, clinica, trattamento.

 ONCOLOGIA PEDIATRICA:

  • Epidemiologia dei tumori.
  • La rete oncologica.
  • Diagnosi, stadiazione e principi di chemioterapia dei principali istotipi tumorali.
  • Trapianto di cellule staminali ematopoietiche: quale, quando e perché.
  • Nuovi approcci terapeutici: diverse modalità di somministrazione e nuovi farmaci.

 TERAPIA DEL DOLORE: 

  • Cenni di fisiopatologia del dolore. 
  • La valutazione del dolore.
  • Aspetti generali della terapia del dolore.
  • Linee guida per la terapia antalgica farmacologica.
  • Farmacologia degli analgesici e loro utilizzo clinico.
  • La cultura delle cure palliative ed aspetti peculiari in pediatria.
  • Il dolore in fase avanzata di malattia.
  • Il controllo dei sintomi in fase avanzata di malattia.

 PSICOLOGIA CLINICA: 

  • L’esperienza di malattia in età pediatrica e la qualità di vita durante il percorso di cura.
  • La Psiconcologia Pediatrica: peculiarità, percorso di cura e fasce d’età.
  • L’adolescente malato.
  • La comunicazione coi pazienti, con le famiglie e all’interno dell’equipe multidisciplinare.
  • Il dolore.
  • Il lutto e la morte in età evolutiva: il bambino, l’adolescente, i genitori, i fratelli e l’equipe.
  • L’accompagnamento alla morte.
  • Il burnout: significato, prevenzione.

 INFERMIERISTICA CLINICA IN ONCO-EMATOLOGIA PEDIATRICA: 

  • Definizione del PDTA del bambino con patologia neoplastica.
  • Principali manovre diagnostiche e relativa assistenza infermieristica
  • Gestione dell’accesso venoso centrale. 
  • Preparazione erogazione e smaltimento dei farmaci antiblastici, sintomatologia legata alla terapia somministrata e relativa assistenza infermieristica.
  • Gestione del bambino pre durante e post trapianto di cellule staminali emopoietiche. 
  • Assistenza infermieristica al bambino in progressione di malattia.
  • Confronto con ragazzi e famiglie con pregressa esperienza di patologia neoplastica.

MODULE: PEDIATRIC HEMATOLOGY

  • Blood cells.
  • Pathophysiology of anemias.
  • Hemolytic anemias: clinical aspects, treatment, complications.
  • Hemoglobinopathies: genetic aspects, complications, treatment (iron chelation).
  • Transfusion therapy in children; Blood groups, side effects.
  • Thrombocytopenia and neutropenia.
  • Blood coagulation.
  • Hemophilias: genetic, clinical, and therapeutic aspects.

MODULE: PEDIATRIC ONCOLOGY

  • Tumor epidemiology in children.
  • The oncology network.
  • Diagnosis, staging, and therapy of principal histotypes.
  • Hematopoietic stem cell transplantation.
  • New therapeutic approaches: various ways to administer drugs and new drugs.

MODULE: CLINICAL PSYCHOLOGY

  • The psychological implications of oncohematological pathologies in pediatric age. 
  • Possible help for children/adolescents and their family, in the face of disease.
  • The child’s and the child’s family’s needs throughout the various stages of disease.
  • The adolescent with a tumor.
  • Communication with patients, families and the team. 
  • Pain.
  • Death in pediatric age: the patient, parents, siblings, and hospital team.
  • Support until death.
  • Burnout.

MODULE: THE TREATMENT OF PAIN

  • Pain evaluation. 
  • General aspects of pain therapy.
  • Guidelines for pharmacology therapy.
  • Analgesic drug pharmacology and clinical use.
  • Palliative care and peculiar aspects in pediatric palliative care.
  • Pain in advanced phases of disease.

MODULE: CLINICAL NURSING IN PEDIATRIC ONCO-HEMATOLOGY

 

  • Definition of the PDTA of the child with neoplastic pathology.
  • Main diagnostic procedures and related nursing assistance.
  • Central venous access management.
  • Drug delivery and disposal of antiblastic drugs, symptomatology related to the therapy administered, and related nursing assistance. 
  • Child management pre, during, and after hematopoietic stem cell transplantation.
  • Nursing assistance to the child in disease progression.
  • Discussion with children and families with previous experience of neoplastic pathology

Oggetto:

Modalità di insegnamento

L’Insegnamento si articola in 5 moduli, per un totale di 90 ore di didattica.

Tradizionale, lezioni frontali e/o online (corsi blended con presenza a rotazione), in funzione delle disposizioni rettorali. 

Le metodologie e le attività formative, nonché gli strumenti didattici utilizzati saranno:

  • lezioni teoriche (frontali e/o interattive), 
  • discussioni di casi clinici, 
  • visione di video e filmati, di immagini, di schemi e rappresentazioni grafiche, 
  • role playing con simulazioni di situazioni relazionali, 
  • ascolto di narrazioni e testimonianze e loro analisi critica, seguita da rielaborazione e discussione in sessione plenaria
  • esercitazioni
  • sessioni di briefing e di debriefing

E’ richiesta la frequenza obbligatoria.

The course consists of 5 units, for a total of 90 hours.

 

The planned didactic activities consist of:

  • frontal lessons in which the program topics are presented with technological supports (slides, videos, network resources);
  • clinical case discussions
  • viewing of videos and films, images, diagrams and graphic representations
  • role playing with simulations of relational situations
  • listening to narratives and testimonies and their critical analysis, followed by re-elaboration and discussion in plenary session
  • exercise
  • briefing and debriefing sessions.

 

Compulsory attendance is required.

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

In funzione delle disposizioni rettorali, si potranno anche effettuare esami (sia scritti che orali) in modalità mista - in presenza e/o online, sfruttando le piattaforme di Unito (Moodle, WebEx, ecc.).

 

  • Esame scritto

 

Per il modulo di ematologia è prevista una valutazione in forma scritta sugli argomenti trattati.   

Tale prova scritta, della durata di 1 ora, può consistere in domande aperte o in 30 domande a risposta multipla. Le modalità della prova scritta sono dettagliate all’inizio del corso dal docente responsabile del singolo modulo. Il voto della prova scritta è espresso in trentesimi e la sufficienza si intende raggiunta ad un punteggio pari o superiore a 18/30.

La valutazione è ritenuta valida anche per gli appelli successivi, dell’anno accademico in corso. 

Successivamente alla valutazione scritta è comunque prevista una valutazione unitaria e collegiale. La valutazione collegiale dei docenti può non corrispondere alla media dei punteggi ottenuti con la valutazione scritta. Con il superamento dell’esame lo studente consegue i CFU attribuiti all’attività formativa in oggetto. Il periodo di svolgimento degli appelli d’esame viene fissato all’inizio di ogni anno accademico. Gli esami di profitto possono essere effettuati esclusivamente nei periodi a ciò dedicati e denominati “Sessioni di esame”. Le sessioni di esame sono fissate in quattro periodi: la I sessione nei mesi di gennaio/febbraio, la II sessione nei mesi di giugno/luglio, la III sessione nel mese di settembre e la IV nel mese di dicembre.

  1. Esame orale 

Per il modulo di oncologia, infermieristica clinica in oncoematologia pediatrica, terapia del dolore e psicologia clinica l’esame sarà solamente orale con la discussione di un caso clinico a partire dal quale saranno fatti approfondimenti teorici affrontati durante le lezioni.

Per il modulo di ematologia pediatrica è comunque possibile sostenere l’esame orale nel caso l’esame scritto, effettuato solamente al primo appello, non fosse stato sostenuto o avesse una valutazione insufficiente. L’esame orale sarà la discussione di un quadro clinico presentato nel corso delle lezioni.

 

Per la determinazione del punteggio finale sarà effettuata una valutazione unitaria e collegiale che terrà conto anche del differente peso dei CFU.

Presence and / or online, using the UniTo platforms (Moodle, WebEx, etc.).

  1. Written exam

Concerning the module of hematology, a written evaluation of the topics will be provided.

This one-hour written test could consist of open questions or 30 multiple choice questions. The modalities of the written test are detailed at the beginning of the course by the teacher responsible for the module. The written test is evaluated with a score of X/30. The evaluation is also considered valid for subsequent appeals, during the current academic year.

Following the written evaluation, a collegial evaluation is provided. The collegial evaluation of the teachers may not correspond to the average of the scores obtained with the written evaluation. Upon passing the exam, the student obtains the credits assigned to the training activity in question. The period for exam sessions is fixed at the beginning of each academic year. Exams can only be carried out during the periods dedicated to this and called "Exam Sessions". Exam sessions are scheduled in four periods: the first session in the months of January and February, the second session in the months of June and July, the third session in the month of September, and the fourth in the month of December.

  1. Oral exam: For the oncology module, clinical nursing in pediatric onco-hematology, the treatment of pain and clinical psychology, the examination will be oral only, with the discussion of a clinical case from which theoretical insights will be examined during the lessons.

For the module of hematology it is still possible to take the oral exam in case the written exam (only at its first sitting), was not passed. The oral examination will be the discussion of a clinical picture presented during the lessons.


For the determination of the final score an evaluation will be carried out which will consider the different weights of the CFU.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

EMATOLOGIA:

  • Madon E, Gabutti W, Miniero R : Ematologia e Oncoematologia Pediatrica
  • Mc Graw-Hill
  • Alleanza contro il Cancro. Basi scientifiche per la definizione di linee-guida in ambito clinico per i Tumori dell’Eta’ Pediatrica 
  • Badon P, Cesaro S Assistenza infermieristica in pediatria, Casa editrice Ambrosiana, 2015 

ONCOLOGIA PEDIATRICA:

  • Madon E, Gabutti W, Miniero R : Ematologia e Oncoematologia Pediatrica
  • Mc Graw-Hill
  • Alleanza contro il Cancro. Basi scientifiche per la definizione di linee-guida in ambito clinico per i Tumori dell’Eta’ Pediatrica 
  • Badon P, Cesaro S Assistenza infermieristica in pediatria, Casa editrice Ambrosiana, 2015 

TERAPIA DEL DOLORE:

  • J. Collins, C. Berde Management of Cancer pain in Children  in  “Principles and Practice of Pediatric Oncology”Lippincott Williams & Wilkins. Philadelphia-2002
  • Cancer Pain Relief and Palliative Care in Children. WHO-1998
  • Goldman, R. Hain and S. Liben Oxford Textbook of Palliative Care for Children Oxford University Press-2006

IL DOLORE NEL BAMBINO 

PSICOLOGIA CLINICA:

  • Fornita dal docente oltre alle diapositive del corso

INFERMIERISTICA CLINICA IN ONCO-EMATOLOGIA/ CLINICAL NURSING IN PEDIATRIC ONCO-HEMATOLOGY: Badon P, Cesaro S Assistenza infermieristica in pediatria, Casa editrice Ambrosiana, 2015 

PEDIATRIC HEMATOLOGY:

  • Madon E, Gabutti W, Miniero R : Ematologia e Oncoematologia Pediatrica
  • Mc Graw-Hill
  • Alleanza contro il Cancro. Basi scientifiche per la definizione di linee-guida in ambito clinico per i Tumori dell’Eta’ Pediatrica 
  • Badon P, Cesaro S Assistenza infermieristica in pediatria, Casa editrice Ambrosiana, 2015 

ONCOLOGY:

  • Madon E, Gabutti W, Miniero R : Ematologia e Oncoematologia Pediatrica
  • Mc Graw-Hill
  • Alleanza contro il Cancro. Basi scientifiche per la definizione di linee-guida in ambito clinico per i Tumori dell’Eta’ Pediatrica 
  • Badon P, Cesaro S Assistenza infermieristica in pediatria, Casa editrice Ambrosiana, 2015 

TREATMENT OF PAIN:

  • J. Collins, C. Berde Management of Cancer pain in Children  in  “Principles and Practice of Pediatric Oncology”Lippincott Williams & Wilkins. Philadelphia-2002
  • Cancer Pain Relief and Palliative Care in Children. WHO-1998
  • Goldman, R. Hain and S. Liben Oxford Textbook of Palliative Care for Children Oxford University Press-2006

IL DOLORE NEL BAMBINO 

CLINICAL PSYCHOLOGY:

  • Fornita dal docente oltre alle diapositive del corso

CLINICAL NURSING IN PEDIATRIC ONCO-HEMATOLOGY: Badon P, Cesaro S Assistenza infermieristica in pediatria, Casa editrice Ambrosiana, 2015 



Oggetto:

Moduli didattici

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    01/03/2020 alle ore 00:00
    Chiusura registrazione
    31/12/2022 alle ore 23:55
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 25/10/2022 11:01
    Non cliccare qui!