Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

PROBLEMI DI SALUTE CRONICI IN PEDIATRIA

Oggetto:

CHRONIC HEALTH PROBLEMS IN PEDIATRIC

Oggetto:

Anno accademico 2022/2023

Codice attività didattica
MED3432
Docenti
Dott.ssa Paola Quarello (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Dott.ssa Silvia Maria Marafioti (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott.ssa Silvia Franco (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott.ssa Marilena Bambaci (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studio
[f070-c717] INFERMIERISTICA PEDIATRICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE PEDIATRICO)
Anno
2° anno
Periodo
Secondo semestre
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
4
SSD attività didattica
MED/38 - pediatria generale e specialistica
MED/45 - scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
MED/49 - scienze tecniche dietetiche applicate
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Scritto ed orale
Prerequisiti

Conoscenza di base di anatomia e fisiologia del corpo umano, dei problemi di salute acuti in ambito pediatrico, dei principi di alimentazione.

Basic knowledge of anatomy and physiology of the human body, acute health problems in the pediatric field, principles of nutrition.
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Lo scopo di questo insegnamento è quello di fornire contenuti e competenze necessarie affinché gli studenti possano comprendere: classificazione, epidemiologia, patogenesi, terapia delle più frequenti malattie croniche dell’infanzia, in particolare di quelle endocrinologiche e metaboliche; possano acquisire: la capacità di lavorare in equipe nella gestione dell’assistenza a bambini e adolescenti con malattie croniche, le basi e le competenze per instaurare una relazione d’aiuto con il bambino/famiglia e le conoscenze e le competenze per formulare dei piani di educazione terapeutica al bambino/famiglia/care-givers.

The purpose of this course is to provide students with the knowledge and skills necessary to understand: classification, epidemiology, pathogenesis, and treatment of the most frequent chronic diseases of childhood, in particular endocrinological and metabolic diseases; provide students: with the ability to work as a team in the management of care for children and adolescents with chronic diseases, with the basic knowledge and skills to establish a helping relationship with the child family and with the knowledge and skills to formulate therapeutic education plans for the child/family/care-givers.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Alla fine di questo insegnamento occorrerà dimostrare di: 

MALATTIE METABOLICHE:

Conoscenza e capacità di comprensione 

  • Saper descrivere le principali malattie metaboliche pediatriche
  • Saper comprendere le indicazioni ai principali esami diagnostici
  • Saper descrivere le principali linee terapeutiche
  • Conoscere le complicanze a breve e lungo termine delle principali malattie metaboliche. 

Capacità di applicare conoscenze e comprensione 

  • Saper riconoscere le principali caratteristiche cliniche delle più frequenti malattie metaboliche pediatriche
  • Saper interpretare i risultati delle principali indagini diagnostiche
  • Saper comprendere quando e come è opportuno un intervento terapeutico

Autonomia di giudizio 

  • Essere in grado di rielaborare il materiale di studio allo scopo di identificare i concetti chiave
  • Essere in grado di comprendere le tipologie di malattie metaboliche che richiedono una pronta presa in carico

Abilità comunicative 

  • iche nell’ambito del proprio ruolo e in relazione al proprio livello di autonomia raggiunto
  • Saprà instaurare un processo di insegnamento-apprendimento nell’ambito del proprio ruolo e in relazione al proprio livello di autonomia

Capacità di apprendimento 

Alla fine di questo insegnamento lo studente saprà utilizzare le conoscenze acquisite per l’approfondimento autonomo di aspetti relativi alle principali malattie metaboliche. Avrà acquisito capacità di riconoscere le diverse patologie, predisporre i mezzi per attuare gli eventuali accertamenti, interpretare gli esami di laboratorio, attuare le direttive terapeutiche, programmare controlli a distanza. Avrà sviluppato capacità di autovalutazione delle proprie competenze, abilità di apprendimento collaborativo e di condivisione delle conoscenze all’interno delle equipe di lavoro e di studio.

DIETETICA:  

Conoscenza e capacità di comprensione 

  • Saper riconoscere i principi della sana alimentazione 
  • Conoscere il valore dell’allattamento 
  • Conoscere le tecniche nutrizionali e gli aspetti relazionali dello svezzamento
  • Conoscere le indicazioni nutrizionali per le principali patologie pediatriche (diabete, celiachia, fibrosi cistica, MICI, insufficienza renale) e le patologie metaboliche (PKU, glicogenosi, deficit di fruttosio, galattosemia) 
  • Conoscere le tecniche e le indicazioni per la nutrizione artificiale
  • Conoscere le norme della ristorazione ospedaliera  
  • Conoscere le principali allergie e intolleranze alimentari
  • Conoscere i principali disturbi della nutrizione

Capacità di applicare conoscenze e comprensione 

  • Saper applicare i principi di una corretta alimentazione nel bambino sano
  • Essere in grado di applicare le indicazioni dietetiche per le principali patologie sotto indicazione dello specialista
  • Saper gestire il regime dietetico ospedaliero e la nutrizione artificiale per ciò che compete alla sua figura professionale 

Autonomia di giudizio 

  • Essere in grado di rielaborare il materiale di studio allo scopo di identificare i concetti chiave
  • Saper riconoscere i principali errori e/o problematiche alimentari

Abilità comunicative 

  • Sapersi relazionare col paziente in modo congruo per ciò che riguarda l’alimentazione 
  • Saper sostenere il paziente nella messa in atto delle terapie dietetiche per patologie

Capacità di apprendimento 

Alla fine di questo insegnamento lo studente saprà utilizzare le conoscenze acquisite per l’approfondimento autonomo di aspetti relativi alla dietetica e alla dietoterapia. Sarà in grado di pensare criticamente al fine di chiarire dubbi e approfondire concetti. Avrà sviluppato capacità di autovalutazione delle proprie competenze, abilità di apprendimento collaborativo e di condivisione delle conoscenze all’interno delle equipe di lavoro e di studio.

INFERMIERISTICA CLINICA NELLE MALATTIE METABOLICHE:

Conoscenza e capacità di comprensione

  • Conoscere segni e sintomi di diabete mellito di tipo 1 nel bambino e nell’adolescente
  • Conoscere i principi e le priorità di trattamento del bambino/adolescente con diabete mellito di tipo 1, con crisi ipoglicemia o chetoacidosi diabetica o iperglicemia.
  • Descrivere le indicazioni, le modalità di conservazione, di preparazione e di somministrazione di insulina e glucagone, i possibili effetti collaterali e le strategie per prevenirli o per intervenire tempestivamente
  • Descrivere le indicazioni e le tecniche per monitorare la glicemia e la chetonemia
  • Conoscere i principi e le tecniche di erogazione della terapia insulinica multi-iniettiva e con microinfusore e il contributo della tecnologia nel trattamento del diabete insulino-dipendente
  • Conoscere segni e sintomi del bambino/adolescente affetto da patologia endocrina o malattia metabolica/rara
  • Conoscere i principali esami richiesti in caso di malattia metabolica
  • Descrivere le indicazioni, le modalità di conservazione, di preparazione e di somministrazione dei farmaci più spesso utilizzati in caso di malattia endocrina o malattia metabolica/rara; i possibili effetti collaterali e le strategie per prevenirli o per intervenire tempestivamente
  • Conoscere gli obiettivi dell’educazione terapeutica per il bambino e per la famiglia in caso di malattia metabolica
  • Conoscere le implicazioni infermieristiche nella somministrazione della dieta al bambino con malattia metabolica
  • Conoscere la gestione di un paziente con deficit di GH, gli esami necessari per la diagnosi e l’educazione necessaria al paziente per poter seguire correttamente la terapia

Capacità di applicare conoscenze e comprensione

  • Utilizzare in laboratorio presidi e strumenti utilizzati nel trattamento del diabete mellito di tipo 1
  • Simulare in laboratorio la preparazione e la somministrazione dei farmaci più spesso utilizzati in caso di diabete mellito di tipo 1, patologie endocrine e metaboliche/rare
  • Applicare le strategie di prevenzione e di correzione di ipoglicemie e iperglicemie

Autonomia di giudizio

  • Riconoscere gli interventi infermieristici appropriati per il buon controllo metabolico del bambino/adolescente in relazione al suo stato di salute, all’alimentazione, all’attività fisica
  • Assumere decisioni finalizzate ad una somministrazione corretta e sicura della terapia e della dieta in caso di diabete mellito di tipo 1, malattia endocrina e metabolica/rara
  • Definire gli obiettivi dell’educazione terapeutica, proponendo strategie educative individualizzate e giudicando nel tempo i risultati raggiunti
  • Valutare gli esiti degli interventi infermieristici attuati
  • Riconoscere le responsabilità del proprio operato

Abilità comunicative

  • Comprendere e utilizzare correttamente termini scientifici e tecnici specifici dell’insegnamento
  • Prendere parte al processo di istruzione terapeutica del bambino con malattia metabolica nell’ambito del proprio ruolo e in relazione al livello di autonomia raggiunto
  • Utilizzare tecniche e strumenti di linguaggio verbale, non verbale e scritto per interagire con il bambino e con la famiglia nella relazione d’aiuto e nell’educazione terapeutica

Capacità di apprendimento

  • Auto-valutare il livello di conoscenze e competenze raggiunto
  • Utilizzare le conoscenze acquisite per l’approfondimento autonomo di aspetti relativi all’assistenza infermieristica al bambino/adolescente con patologia cronica
  • Sfruttare riflessioni, esercitazioni, conoscenze ed esperienze condivise all’interno delle equipe di lavoro e di studio, per memorizzare e approfondire gli argomenti dell’apprendimento

RELAZIONE DI AIUTO ED EDUCAZIONE TERAPEUTICA: 

Conoscenza e capacità di comprensione 

  • Saper spiegare i concetti di relazione d’aiuto;
  • Conoscere stili e le tecniche che facilitano il colloquio;
  • Conoscere stili e atteggiamenti che non facilitano la relazione d’aiuto e la comunicazione;
  • Saper descrivere i concetti di riservatezza e confidenzialità nella relazione di cura;
  • Conoscere il concetto di educazione terapeutica e gli aspetti della relazione;
  • Conoscere gli ambiti di apprendimento e le variabili che lo influenzano;
  • Saper riconoscere gli elementi della comunicazione terapeutica;
  • Saper descrivere il processo di insegnamento-apprendimento.

Capacità di applicare conoscenze e comprensione 

  • Saper applicare i principi e gli elementi che caratterizzano la comunicazione nella relazione d’aiuto;
  • Saper applicare i principi e gli elementi della comunicazione terapeutica, applicando il processo di insegnamento-apprendimento;
  • Saper integrare le conoscenze derivanti da questo insegnamento con le conoscenze degli altri insegnamenti e discipline infermieristiche al fine di erogare un’assistenza infermieristica sicura, mirata ed efficace.

Autonomia di giudizio 

  • Essere in grado di rielaborare il materiale di studio allo scopo di identificare i concetti chiave;
  • Saper riconoscere una comunicazione efficace e distinguerla da quella non efficace;
  • Saper riconoscere un processo di insegnamento-apprendimento efficace e distinguerlo da quello non efficace;
  • Saper assumere decisioni di tipo comunicativo, relazionale e assistenziale, attuando interventi mirati, valutandone criticamente gli esiti e assumendosi la responsabilità del proprio operato.

Abilità comunicative 

  • Saper instaurare una relazione d’aiuto nell’ambito del proprio ruolo e in relazione al proprio livello di autonomia raggiunto;
  • Saper instaurare un processo di insegnamento-apprendimento nell’ambito del proprio ruolo e in relazione al proprio livello di autonomia;
  • Essere in grado di utilizzare abilità di comunicazione (verbale, non verbale e scritte) nella relazione d’aiuto e nell’educazione terapeutica.

Capacità di apprendimento 

Alla fine di questo insegnamento lo studente saprà utilizzare le conoscenze acquisite per l’approfondimento autonomo di aspetti relativi alla relazione d’aiuto e all’educazione terapeutica. Sarà in grado di pensare criticamente al fine di chiarire dubbi e approfondire concetti. Avrà sviluppato capacità di autovalutazione delle proprie competenze, abilità di apprendimento collaborativo e di condivisione delle conoscenze all’interno delle equipe di lavoro e di studio

METABOLIC DISEASES: 

Knowledge and understanding

  • to be able to describe  the main features of the most frequent pediatric metabolic diseases;
  • to know the meaning of all diagnostic procedures
  • to be able to describe the therapeutic approaches
  • to know the acute and chronic side effects

Applying knowledge and understanding

  • to be able to recognize the main features of the most frequent pediatric metabolic diseases
  • to understand the meaning of the most important diagnostic procedures
  • to understand the right timing of therapeutic intervention

Making judgements 

  • to be able to rework the study material to identify key concepts
  • to be able to recognize diseases that need an urgent therapeutic approach

Communication skills 

  • to be able to establish evaluation on metabolic diseases as part of their role and in relation to their level of autonomy achieved;
  • to be able to establish a teaching-learning process as part of their role and in relation to their level of autonomy

Learning ability 

At the end of this course, the student will be able to use the knowledge acquired for the autonomous study of different aspects relating to the most common metabolic diseases. He will be able to recognize the different diseases and to decide the correct diagnostic and therapeutic approaches and to indicate the adequate follow up. He will be able to think critically in order to clarify doubts and deepen concepts. They will have developed self-assessment of their skills, and knowledge sharing within the work and study teams.

DIETETICS:

Knowledge and understanding

  • to be able to recognize the principles of healthy eating
  • to have knowledge of the value of breastfeeding
  • to know the nutritional techniques and the relational aspects of weaning
  • to know the nutritional indications for the main pediatric pathologies  (diabetes, celiac disease, cystic fibrosis, IBD, renal failure) and metabolic diseases (PKU, glycogenosis, fructose deficiency, galactosemia)
  • to know the techniques and indications for artificial nutrition
  • to know the rules of hospital catering
  • to know the main food allergies and intolerance
  • to know the main eating disorders

Ability to apply knowledge and understanding

  • to know how to apply the principles of a proper nutrition in healthy children
  • to be able to apply the dietary indications for the main pathologies under the specialist's indication
  • to be able to manage hospital dietetics and artificial nutrition for what belongs to their professional figure

Autonomy of judgment

  • to be able to rework the study material in order to identify key concepts;
  • to be able to recognize the main nutrition mistakes and/or problems

Communication skills

  • to be able to relate to the patient in an appropriate way regarding nutrition
  • to be able to support the patient in the implementation of dietary therapies for each pathology

Learning skills

At the end of this course, the student will be able to use the knowledge acquired for the autonomous study of aspects relating to dietetics and diet therapy. They will be able to think critically in order to clarify doubts and deepen concepts. They will have developed self-assessment skills of their own skills, collaborative learning skills and knowledge sharing within the work and study teams.

CLINICAL NURSING IN METABOLIC DISEASES:

Knowledge and understanding

  • to know signs and symptoms of Type 1 diabetes mellitus in children and adolescents;
  • to know principles and priorities of treatment in children/adolescents with Type 1 diabetes mellitus, acute hypoglycemia or diabetic ketoacidosis or hyperglycemia.
  • to describe the indications, preparation and administration techniques of insulin and glucagon, the possible side effects and the strategies to prevent them or to act promptly
  • to describe the indications and techniques for monitoring glycemia and ketonemia 
  • to know the principles and techniques of insulin administration (multi-injection therapy and pump for continuous insulin infusion) and the role of technology in Type 1 diabetes mellitus treatment
  • to know signs and symptoms of children/adolescents with endocrine or metabolic/rare disorders
  • to know the main tests required in case of metabolic/rare disease
  • to know the indications, preparation and administration techniques of the most used drugs for endocrine or metabolic/rare disorders, the possible side effects and strategies to prevent them or to act promptly
  • to know the goals of therapeutic education for the child and the family in case of metabolic disease
  • to know the nursing role in the dietary administration to the child with metabolic diseases
  • to know how to deal with patients with a GH deficit, the exam required for the diagnosis and the management of treatment

Applying knowledge and understanding

  • to use medical devices for insulin-dependent patients in a simulation setting;
  • to prepare and administer the most used drugs for Type 1 diabetes mellitus, endocrine and metabolic/rare disorder in a simulation setting
  • to apply hypoglycemia and hyperglycemia prevention and correction strategies

Making judgements 

  • to recognize the appropriate nursing interventions for the metabolic control of the child/adolescent, according to his state of health, nutrition and physical activity
  • to take decisions to properly and safely administer therapy and diet to the child with Type 1 diabetes mellitus, endocrine and metabolic/rare disorder
  • to define the goals of therapeutic education, proposing individualized educational strategies and judging over time the results achieved
  • to evaluate the outcomes of the nursing interventions
  • to assume the responsibilities of their work

Communication skills 

  • to understand and correctly use scientific and technical terms specific to the course
  • to take part in the process of therapeutic education of the child with metabolic disease as part of his role and in relation to the level of autonomy achieved 
  • to use verbal, non-verbal and written communication techniques and tools to interact with the child and the family in the helping relationship and in the therapeutic education process

Learning ability 

  • to self-assess his own learning and skills level
  • to use the knowledge acquired for the autonomous study of aspects related to nursing care for children with chronic disorders
  • to use reflections, training, knowledge and experiences shared within the work and study teams, to memorize and deepen the topics of learning

HELPING RELATIONSHIP AND THERAPEUTIC EDUCATION:

Knowledge and understanding

  • to be able to explain the concept of helping relationship;
  • to know styles and techniques that make the communication easier;
  • to know styles and attitudes that do not facilitate the helping relationship and the communication;
  • to be able to describe the concepts of confidentiality and confidentiality in the care relationship
  • to be able to explain the concept of therapeutic education and the aspect of relationship;
  • to know the areas of learning and the variables that influence it;
  • to be able to recognize the elements of therapeutic communication;
  • to be able to describe the teaching-learning process.

Applying knowledge and understanding

  • to be able to apply principles and elements that characterize communication in the helping relationship;
  • to be able to apply the principles and elements of therapeutic communication, applying the teaching-learning process;
  • to be able to integrate the knowledge deriving from this teaching with the knowledge of other nursing teachings and disciplines in order to provide safe, targeted and effective nursing care

Making judgements 

  • to be able to rework the study material to identify key concepts;
  • to be able to recognize effective communication and distinguish it from ineffective ones;
  • to will be able to recognize an effective teaching-learning process and distinguish it from an ineffective one;
  • to be able to make communicative, relational and assistive decisions, implementing targeted interventions, critically evaluating the results and assuming responsibility for his own work.

Communication skills 

  • to be able to establish a helping relationship as part of their role and in relation to their level of autonomy achieved;
  • to be able to establish a teaching-learning process as part of their role and in relation to their level of autonomy;
  • to be able to use communication skills (verbal, non-verbal and written) in the helping relationship and in therapeutic education.

Learning ability 

At the end of this course, the student will be able to use the knowledge acquired for the autonomous study of aspects relating to the helping relationship and therapeutic education. Will be able to think critically in order to clarify doubts and deepen concepts. They will have developed self-assessment skills of their expertise, collaborative learning skills and knowledge sharing within the work and study teams.

 

Oggetto:

Programma

MALATTIE METABOLICHE:

  • Diabete mellito (DM): Classificazione e epidemiologia delle diverse forme di diabete mellito in età pediatrica. Metodi di valutazione della secrezione insulinica. Patogenesi, clinica e terapia del DM in età pediatrica. Prevenzione delle complicanze. Predizione e prevenzione del DM. Terapia delle complicanze acute del DM (ipoglicemia e chetoacidosi).
  • Malattie delle ghiandole tiroidee: Fisiopatologia della funzione tiroidea in età pediatrica. Ipotiroidismo congenito ed acquisito: classificazione, diagnosi, patogenesi e terapia; follow-up del bambino con ipotiroidismo; prevenzione e diagnosi precoce dell’ipotiroidismo. Ipertiroidismo: diagnosi, patogenesi e terapia.
  • Basse stature: classificazione, metodi di indagine, diagnosi differenziale, clinica e terapia delle diverse forme di bassa statura in età pediatrica. Fisiopatologia della secrezione di GH, IGF-1 e ormoni coinvolti nella crescita del neonato e bambino.
  • Disordini dello sviluppo puberale: la maturazione puberale nel maschio e nella femmina. Controllo neuroendocrino dello sviluppo puberale. La pubertà precoce. Disturbi della differenziazione sessuale.
  • Il bambino con malattia metabolica: classificazione delle principali malattie ereditarie del metabolismo glucidico, lipidico e proteico. Clinica, diagnosi e terapia.

INFERMIERISTICA CLINICA NELLE MALATTIE METABOLICHE

  • Assistenza infermieristica al bambino / adolescente affetto da diabete mellito all’esordio.
  • Assistenza infermieristica al bambino / adolescente affetto da diabete mellito insulino – dipendente compensato.
  • Assistenza infermieristica al bambino / adolescente affetto da diabete mellito in crisi ipoglicemica o in chetoacidosi diabetica.
  • Educazione terapeutica al bambino / adolescente affetto da diabete mellito all’automonitoraggio (glicemia, chetonemia, siti iniezione, terapia insulinica multiniettiva e microinfusore infusione di insulina sottocutanea continua CSI e rilevazione in continuo della glicemia CGM).  Sport e attività fisica.
  • Educazione terapeutica al bambino / adolescente affetto da diabete mellito nella prevenzione delle complicanze del diabete (la retinopatia, la nefropatia, la neuropatia periferica, complicanze vascolari, disfunzione sessuale e il piede diabetico).
  • Assistenza infermieristica al bambino / adolescente affetto da patologia endocrina (ghiandole tiroidee, bassa statura).
  • Assistenza infermieristica al bambino / adolescente affetto da malattia metabolica/rara (gestione della terapia farmacologica – enzimatica, educazione alimentare)

RELAZIONI DI AIUTO ED EDUCAZIONE TERAPEUTICA

  • I principi della relazione di aiuto: elementi della comunicazione terapeutica (empatia, considerazione positiva, buon senso di sé)
  • Ruolo dell’infermiere pediatrico
  • L’approccio centrato sul bambino / famiglia
  • Stili e tecniche che facilitano il colloquio: l’abilità di porre domande, di ascoltare, formulare risposte per comprendere e sostenere il bambino/famiglia, l’importanza del linguaggio e dell’esperienza
  • Stili e atteggiamenti che non facilitano la comunicazione e la relazione di aiuto
  • Come iniziare una relazione di aiuto, rapporto infermiere pediatrico/genitore/bambino
  • Riservatezza e confidenzialità nella relazione di cura
  • Educazione Terapeutica: definizione e differenze con l’Educazione e la Promozione Sanitaria; definizione secondo l’OMS
  • Destinatari, scopi ed effetti terapeutici dell’Educazione Terapeutica
  • Educazione Terapeutica come processo di apprendimento centrato sulla persona: informare, educare e istruire il bambino e la famiglia/care-givers
  • Processo di insegnamento - apprendimento: analisi dei diversi aspetti; i tre domini dell’apprendimento: cognitivo, affettivo, psico-motorio
  •  Approccio pedagogico-sistemico: dall’analisi dei bisogni educativi alla valutazione dell’apprendimento

DIETETICA

  • Linee guida sana alimentazione dalla prima infanzia all’adolescenza
  • Fabbisogni di energia e nutrienti
  • Allattamento materno e latte artificiale
  • Allattamento: latte dieto-terapeutici
  • Divezzamento: principali caratteristiche degli alimenti
  • Le acque minerali
  • La Dietoterapia in:
  • Obesità e DCA
  • Stipsi, vomito e diarrea
  • Malattie infiammatorie intestinali
  • Allergie alimentari
  • Celiachia
  • Diabete giovanile insulino-dipendente
  • Fibrosi cistica
  • Insufficienza renale cronica
  • Malattie congenite del metabolismo: cenni
  • La Nutrizione Artificiale
  • La Ristorazione Ospedaliera

METABOLIC DISEASES

  • Diabetes mellitus (DM): Classification and epidemiology of DM in childhood. Methods of evaluation of insulin secretion and function.  Pathogenesis, clinical features, and treatment of the various types of DM. Prediction and prevention of DM. Prevention and treatment of acute (DKA, hypoglycemic episodes) and chronic complications.
  • Thyroid disorders: Physiology of thyroid gland function in newborn, child and adolescent. Classification, pathogenesis, clinical features, diagnosis, and treatment of congenital and acquired hypothyroidism. Prevention, early diagnosis, and follow-up of hypothyroidism. Hyperthyroidism: pathogenesis, clinical features, diagnosis and treatment.
  • Short stature: Classification, pathogenesis, clinical features, diagnosis, and treatment of growth disturbances in childhood. Physiopathology of the secretion of GH-GF1 and of the hormones involved in stature growth, from the fetus to the adult.
  • Disorders of pubertal growth: Mechanisms involved in pubertal maturation in boys and girls. Neuro-endocrine control of pubertal growth. Precocious puberty.
  • The child with metabolic disorders: Classification, clinical characteristics, diagnosis, and treatment of the most frequent hereditary metabolic disorders.

CLINICAL NURSING IN METABOLIC DISEASES

  • Nursing of the child/adolescent with newly diagnosed diabetes mellitus
  • Nursing of the child/adolescent with Type 1 diabetes mellitus, with acute hypoglycemia or diabetic ketoacidosis
  • Therapeutic education of the child/adolescent with Type 1 diabetes mellitus: self monitoring blood glucose SMBG, insulin injection, use of new devices and pump for continuous subcutaneous insulin infusion, glycemia, blood ketones evaluation, CGM. Physical activity and exercise.
  • Therapeutic education of the child/adolescent with diabetes mellitus aimed at prevention of late complications of diabetes (retinopathy, nephropathy, peripheral neuropathy, and diabetic foot).
  • Nursing of the child/adolescent with endocrine disorders
  • Nursing of the child/adolescent with metabolic or rare disorders (management of therapy and its correct use, dietary education).

HELP RELATIONSHIP AND THE THERAPEUTIC EDUCATION

  • Principle of the mutual helping relationship: therapeutic communication (empathy, self-esteem, self well-being)
  • Role of the pediatric nurse
  • Child/family-oriented approach
  • Style and methods that facilitate interviews: how to ask and answer questions, to listen, to understand, and help the child/parents; the role of empathetic speech and experience
  • How to facilitate communication and the helping relationship
  • How to start a helping relationship: the relation between nurse/parents/child
  • Discretion and confidentiality of the therapeutic relationship
  • Features of the teaching process
  • To inform, educate, and teach the child and his/her family
  • The therapeutic outcome according to the WHO, and aims of therapeutic education
  • Motivation and learning skills: auto-efficacy, educational counseling, compliance and adherence, evaluation of coping, self-esteem, body imaging, anxiety and phobias, family interrelationships
  • Therapeutic education: definition and differences of education and health promotion; WHO definition
  • Recipients, purposes, and therapeutic effects of therapeutic education
  • Therapeutic education as a person-centered learning process: informing, educating, and instructing the child and family/care-givers
  • The teaching-learning process: analysis of the different aspects; the three domains of learning: cognitive, affective, psycho-motor
  • Pedagogical-systemic approach: from analysis of educational needs to assessment of learning

DIETETICS 

  • Nutrition during the pediatric age
    • Breast-feeding: maternal milk
    • Bottle-feeding: formula milk and special formula (diet-formula)
    • Weaning: main characteristic of foods
    • Mineral water
    • Feeding in preschool and in school age
    • Nutrition in adolescence
  • Dietary therapy
    • Healthy nutrition guidelines from early childhood to adolescence 
    • Energy and nutrient needs
    • Breastfeeding and infant formula 
    • Division: main characteristics of food
    • Mineral waters
  • Dietotherapy in:
    • Obesity and eating disorders
    • Vomiting, acute diarrhea, constipation
    • Inflammatory bowel diseases
    • Food allergies
    • Celiac disease
    • Juvenile diabetes mellitus
    • Cystic fibrosis
    • Chronic renal insufficiency
    • Congenital diseases of metabolism
    • Artificial nutrition
  • The hospital dietician

Oggetto:

Modalità di insegnamento

L’insegnamento si articola in 4 moduli, per un totale di 60 ore di didattica. 

Le attività didattiche prevedono:

  • Lezioni frontali in cui vengono presentati gli argomenti del programma con il supporto delle tecnologie (slides, video, risorse di rete);
  • Esercizi individuali e/o di gruppo, con uso di casi clinici per la comprensione ed il consolidamento degli apprendimenti, in aula o su piattaforme e-learning per l’insegnamento;
  • Feedback di apprendimento sugli esercizi svolti (correzione da parte del docente, autovalutazione o valutazione tra pari con il supporto di chiavi di correzione).

Il materiale didattico è messo a disposizione delle studentesse e degli studenti attraverso le piattaforme dedicate all’insegnamento (Moodle, Campusnet).

La frequenza del corso è obbligatoria.

In ottemperanza alle disposizioni dell’Ateneo, si informano gli studenti e le studentesse che le modalità di svolgimento dell’attività didattica potranno subire variazioni in base alle limitazioni imposte dalla crisi sanitaria in corso. Le studentesse e gli studenti saranno tempestivamente informati in merito ai cambiamenti. 

The course consists of 4 units, with a total of 60 hours. The planned didactic activities consist of:

  • Frontal lessons in which the programm topics are presented with support of technologies (slides, video, network resources)
  • Individual or group exercises, using clinical cases, for understanding and consolidation of learning, in classroom or on e-learning platforms dedicated to the teaching;
  • Learning feedback on the exercises carried out (correction by the teacher, self-evaluation, or peer evaluation with support of correction keys).

The didactic material is made available to students through the sections dedicated to the whole teaching (Moodle, Campusnet).

Attending the course is compulsory.

In compliance with the indications of the University, students are informed that the teaching activities may be subject to variations based on the limitations imposed by any ongoing health crises. The students will be promptly informed about the changes.

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

In funzione delle disposizioni rettorali, si potranno anche effettuare esami (sia scritti che orali) in modalità mista - in presenza e/o online, sfruttando le piattaforme di Unito (Moodle, WebEx, ecc.).

  • Esame scritto

Al termine del corso le conoscenze acquisite dallo studente sui diversi contenuti dell’intero Insegnamento saranno valutate mediante questionari.

Per ogni modulo verrà somministrato un questionario composto da domande a risposta multiple e/o a risposta aperta.

Il numero di domande varierà a seconda del modulo, ma la modalità verrà comunicata agli studenti dal docente entro il termine delle lezioni.

Il tempo previsto per la durata della prova sarà di circa 1 ora per prova per un tempo massimo di 4 ore totali per l’intero appello.

Il punteggio per ogni singola risposta varierà a seconda della complessità e della tipologia di domanda.

  • Esame orale

E’ prevista la possibilità dell’orale come completamento della prova scritta ai fini della formulazione finale del voto o per eventuale miglioramento del voto dello scritto. 

  • Questa modalità di esame sarà uguale per tutti gli appelli.
  • Non sono previsti esoneri di singoli moduli
  • Non è previsto il superamento parziale dei singoli moduli.
  • L’esame insufficiente deve essere sostenuto nuovamente con la stessa modalità di cui sopra e su tutti e 4 i moduli

La valutazione finale complessiva è unitaria e collegiale.

Il voto è espresso in trentesimi e la sufficienza si intende raggiunta ad un punteggio pari o superiore a 18/30.

Depending on the rectoral provisions, exams (both written and oral) can also be carried out in mixed mode - in presence and / or online, using the UniTo platforms (Moodle, WebEx, etc.).

At the end of the course the knowledge acquired by the student on the different contents of the entire syllabus will be evaluated through tests.

For each module a test will be given, consisting of multiple-choice and/or open-ended questions.

The number of questions will vary according to the form, which will be communicated to the students by the teacher before the end of the lessons.

The time established for the duration of the test will be about 1 hour per test for a maximum time of 4 hours for the entire exam.

The score for each individual answer will depend on the complexity and type of application.

Oral examination: the oral examination is upon request only to complete final vote or to improve a sufficient vote on the written examination. 

  • The exam modality above described is the same for all sessions and all dates.
  • No partial bonus are allowed
  • No partial exam or single modules can be considered passed out of the whole exam including the 4 modules
  • The insufficient exam should be undertaken in another session with the same modality and all the 4 modules

The overall final assessment is unitary and collegial.

The vote is expressed in thirtieth and the sufficiency is considered to be reached at a score equal to or greater than 18/30.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

MALATTIE METABOLICHE

  • S. Bernasconi, L. Mughetti, L. Ghizzoni: “Endocrinologia pediatrica” Ed. Mc Graw-Hill
  • G.R. Bugio, A. Martini: “Pediatria pratica. Orientamenti diagnostici e terapeutici.”  Ed. C.G. edizioni Medico-Scientifiche Torinio (capitoli consigliati: pp. 233-253; 267-333; 849-857; 1183-1210; 1297-1309; 1335-1354; 1395-1407)

INFERMIERISTICA CLINICA NELLE MALATTIE METABOLICHE

  • Materiale didattico fornito dai docenti (dispense, rassegne di letteratura, copie delle slide utilizzate a lezione)
  • Articoli scientifici indicati di volta in volta dal docente sull’argomento svolto

RELAZIONI DI AIUTO ED EDUCAZIONE TERAPEUTICA

  • Brunner -; Suddarth.  Infermieristica medico-chirurgica. Vol. I, IV ed. Cap. 4. Milano: Casa Editrice Ambrosiana, 2010
  • Craven R., Hirnle C., Jensen S. Principi fondamentali dell’assistenza INFERMIERISTICA. Vol. I, V ed.   Milano: Casa Editrice Ambrosiana, 2013
  • Saiani L, Brugnolli A. Trattato di Cure Infermieristiche. Cap. 4, pp 53-55. Napoli: Sorbona, 2011
  • D’Ivernois J.F., Gagnayre R. Educare IL PAZIENTE un approccio pedagogico. II ed. Cap.1-2. Milano: mcgraw-Hill, 2006
  • Lacroix A., Assal J.P. EDUCAZIONE TERAPEUTICA DEI PAZIENTI Nuovi approcci alla malattia cronica. II ed. Torino: Edizioni Minerva Medica, 2005
  • Rossato E., Rigoli A.M., et al. (a cura di) EDUCAZIONE TERAPEUTICA Una risorsa per malati e curanti. I ed. Venezia: Marsilio Editori, 2001
  • Materiale didattico fornito dai docenti (dispense, rassegne di letteratura, copie delle slide utilizzate a lezione)

  DIETETICA

  • Materiale didattico fornito dal docente (copia delle slide utilizzate a lezione)
  • Larn 2014 (livelli di assunzione di riferimento di nutrienti ed energia per la popolazione italiana)
  • Linee guida sana alimentazione crea edizione 2018
  • Quaderni del ministero della salute: linee di indirizzo nazionali per la riabilitazione nei disturbi dell’alimentazione. 2017
  • Standard italiani per la cura del diabete mellito 2018. Sid (società italiana diabetologia)
  • Linee guida espen 2016: guidelines on nutrition  care for infant, children and adult with cystic fibrosis
  • Linee guida di pratica clinica k/doqi per la malattia renale cronica
  • Linea guida pratica espen nutrizione clinica nella malattia cronica intestinale (mici) 2017

METABOLIC DISORDERS

  • S. Bernasconi, L. Mughetti, L. Ghizzoni: “Endocrinologia pediatrica” Ed. Mc Graw-Hill
  • G.R. Bugio, A. Martini: “Pediatria pratica. Orientamenti diagnostici e terapeutici.”  Ed. C.G. edizioni Medico-Scientifiche Torinio (capitoli consigliati: pp. 233-253; 267-333; 849-857; 1183-1210; 1297-1309; 1335-1354; 1395-1407)

 CLINICAL NURSING OF METABOLIC DISORDERS

  • Teaching material provided by the teachers (handouts, reviews of literature, copies of slides used in class)
  • Scientific articles indicated from time to time, by the teacher, on the topic

RELATION BETWEEN TREATMENT AND THERAPEUTIC EDUCATION

  • Brunner -; Suddarth.  Infermieristica medico-chirurgica. Vol. I, IV ed. cap. 4. Milano: Casa Editrice Ambrosiana, 2010
  • Craven R., Hirnle C., Jensen S. Principi fondamentali dell’ASSISTENZA

INFERMIERISTICA. Vol. I,  

  • V ed.   Milano: Casa Editrice Ambrosiana, 2013
  • Saiani L, Brugnolli A. Trattato di Cure Infermieristiche. cap. 4, pp 53-55. Napoli: Sorbona, 2011
  • D’Ivernois J.F., Gagnayre R. Educare IL PAZIENTE un approccio pedagogico. II ed. cap.1-2.
  • Milano: McGraw-Hill, 2006
  • Lacroix A., Assal J.P. EDUCAZIONE TERAPEUTICA DEI PAZIENTI Nuovi approcci alla malattia
  • cronica. II ed. Torino: Edizioni Minerva Medica, 2005
  • Rossato E., Rigoli A.M., et al. (a cura di) EDUCAZIONE TERAPEUTICA Una risorsa per malati e
  • curanti. I ed. Venezia: Marsilio Editori, 2001
  • teaching material provided by the teachers (handouts, reviews of literature, copies of slides used in class)

NUTRITION AND DIET FOR CHILDREN WITH CHRONIC DISORDERS

  • Teaching material provided by the teacher ( copies of slides used in class)
  • larn 2014 (nutrient reference intake levels and energy for the italian population)
  • crea healthy eating guidelines 2018. 
  • paper of the ministry of health: national guidelines for rehabilitation in disordersof 2017 nutrition 
  • italian standards for the treatment of diabetes mellitus 2018, sid (italian diabes society)
  • epesn guidelines 2016: guidelines on nutrition care for infant children, and adult with
  • cystic fibrosis
  • k-doki clinical practice guidelines for chronic kidney disease
  • espen clinical nutrition practice guidelines in chronic bowel disease (ibd )2017



Oggetto:

Moduli didattici

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    01/03/2020 alle ore 00:00
    Chiusura registrazione
    31/12/2022 alle ore 23:55
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 25/10/2022 11:01
    Non cliccare qui!