Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

PROBLEMI DI SALUTE IN AREA PERINATALE

Oggetto:

HEALTH PROBLEMS IN PERINATAL AREA

Oggetto:

Anno accademico 2020/2021

Codice dell'attività didattica
MED3166
Docenti
Dott.ssa Alessandra Coscia (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof.ssa Silvia Deaglio (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Dott. Silvia Maria Borgione (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott.ssa Roberta Guardione (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott.ssa Rossella Attini (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
[f070-c717] INFERMIERISTICA PEDIATRICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE PEDIATRICO)
Anno
2° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
MED/03 - genetica medica
MED/38 - pediatria generale e specialistica
MED/40 - ginecologia e ostetricia
MED/45 - scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
Modalità di erogazione
Mista
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Obbligatoria
Tipologia d'esame
Scritto
Prerequisiti

Conoscenza di base del neonato fisiologico e delle principali modificazioni che avvengono nel passaggio alla vita extrauterina (comprese le situazioni di rischio di sofferenza feto-neonatale).

Basic knowledge of the physiological newborn and the main changes that occur in the transition to extrauterine life (including the situations with risk of fetal-neonatal distress).
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Al termine dell’Insegnamento, lo studente dovrà essere in grado di:

  • Conoscere i principali aspetti della fisiologia della gravidanza e dell’accrescimento fetale
  • Condurre un ragionamento clinico nel campo delle principali patologie ostetriche, individuando i rischi eventuali per il feto/neonato, riconoscendo la possibile strategia di trattamento e di gestione clinica
  • Riconoscere l’importanza dell’anamnesi ostetrica per le valutazioni cliniche del neonato normale o critico
  • Sviluppare conoscenze logiche e metodologiche di organizzazione dell’assistenza neonatale per neonati da madri con patologie ostetriche
  • Identificare gli strumenti per l’integrazione organizzativa con personale di assistenza ostetrica
  • Ricostruire un albero genealogico, interpretare  possibili pattern ereditari, e calcolare i rischi di ricorrenza o di portatore nelle patologie mendeliane. Si devono conoscere alcune patologie genetiche tra le più frequenti.
    Sapere i principi di citogenetica tradizionale e molecolare, le applicazioni ed i limiti dei test genetici
  • Acquisire il concetto di “continuum” fra feto e neonato: competenze e patologie dipendono dall’età gestazionale
  • Conoscere le principali patologie del neonato a termine e le tecniche assistenziali relative
  • Conoscere le principali patologie del neonato pretermine e le tecniche assistenziali relative
  • Valutare, organizzare e proporre le modalità di assistenza infermieristica rispetto all’età gestazionale
  • Valutare e organizzare l’assistenza infermieristica rispetto ai bisogni di alimentazione e respirazione
  • Osservare il neonato pretermine individuando segnali di stress, dolore e competenze specifiche dell’età gestazionale di appartenenza
  • Diluire e somministrare i farmaci per os ed endovena considerando la peculiarità della prematurità
  • L’assistenza al neonato pretermine deve essere individualizzata e “neuroevolutiva”,capace cioè di accompagnarlo nei vari livelli di sviluppo
  • Conoscere i principi della rianimazione neonatale
  • Saper eseguire le tappe iniziali della rianimazione neonatale
  • Saper eseguire la ventilazione a Pressione Positiva nella rianimazione utilizzando correttamente i diversi strumenti disponibili
  • Saper eseguire le compressioni toraciche
  • Conoscere le indicazioni all’intubazione endotracheale e saper assistere chi la esegue
  • Conoscere e saper preparare i principali farmaci utilizzati nella rianimazione neonatale

At the end of the Teaching, the student will be able to:

  • Know the main aspects of the physiology of pregnancy and fetal growth
  • Conduce clinical thinking in the field of the main obstetric pathologies, identifying the risks for the fetus/newborn and recognizing the possibility of treatment and clinical management
  • Recognize the importance of obstetric anamnesis for clinical assessments of physiological or critical newborn
  • Develop logical and methodological knowledge in organizing neonatal care for the newborns whose mothers are affected by obstetric diseases
  • Identify tools for organizational integration with obstetric care staff.
  • Reconstruct a family tree, interpret possible hereditary patterns, calculate the risks of recurrence or the percentage of carriers for Mendelian pathologies. Some of the most common genetic diseases must be known. We need to know the principles of traditional and molecular cytogenetics and the limits of genetic tests.
  • Acquire the concept of "continuum" between the fetus and the newborn: skills and diseases depend on the gestational age
  • Know the main pathologies of the full term newborn and the relative care techniques
  • Know the main pathologies of the preterm infant and the relative care techniques
  • Evaluate, organize and propose the modalities of nursing assistance concerning the gestational age
  • Evaluate and organize nursing assistance concerning feeding and breathing needs
  • Observe the preterm infant,being able to identify signs of stress, pain and specific skills,specifical for the age of belonging
  • Dilute and administer oral and intravenous drugs considering the peculiarity of prematurity
  • The assistance to the preterm infant must be individualized and "neuro-evolutive"oriented, being able to accompany him in the various levels of development
  • Know the basis of neonatal resuscitation
  • Knowing how to perform the initial stages of neonatal resuscitation
  • Know how to perform Positive Pressure ventilation in resuscitation,using the various tools available
  • Know how to perform chest compressions
  • Know the indications of endotracheal intubation and how to assist those who perform it
  • Know and be able to prepare the main drugs used in neonatal resuscitation

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine dell’Insegnamento lo studente dovrà dimostrare di aver raggiunto gli obiettivi formativi.

At the end of the Teaching the student must demonstrate that he has achieved the training objectives.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Tradizionale, lezioni frontali e/o online (corsi blended con presenza a rotazione), in funzione delle disposizioni rettorali. 

Frequenza: obbligatoria, rispettando il limite minimo del 70% di ore di lezione frequentate.

Traditional, depending on the rectoral dispositions, lessons can also be held in mixed mode – in presence and/or online (blended courses with rotation presence).

Attendance: obligatory, respecting the minimum of 70% of attended hours.

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

In funzione delle disposizioni rettorali, si potranno anche effettuare esami (sia scritti che orali) in modalità mista - in presenza e/o online, sfruttando le piattaforme di Unito (Moodle, WebEx, ecc.).

Scritto (con domande aperte e chiuse inerenti il programma svolto) e pratico (per il modulo “Terapia intensiva e Rianimazione neonatale).

Depending on the rectoral provisions, exams (both written and oral) can also be carried out in mixed mode - in presence and / or online, using the UniTo platforms (Moodle, WebEx, etc.)

Written (with open and closed questions concerning the program) and practical (for the module "Intensive care and neonatal resuscitation”).

Oggetto:

Programma

GINECOLOGIA E OSTETRICIA

  • Analisi dei fattori che possono danneggiare nella vita intrauterina il prodotto del concepimento
  • Interventi preventivi da attuare sia prima che durante la gravidanza
  • Cenni di fisiologia della gametogenesi
  • Fecondazione e prime fasi dello sviluppo embrionale
  • Placentazione, funzioni della placenta, circolazione fetale
  • Definizione di gravidanza ad alto rischio
  • Cenni di valutazione della crescita e del benessere fetale
  • Il ritardo di crescita intrauterina del feto
  • Aspetti fisiopatologici e clinici delle principali patologie ostetriche

 

GENETICA MEDICA

  • I pedigree, concetti di malattie ereditarie. Malattie mendeliane: esempi di patologie autosomiche dominanti, recessive ed X-linked. La neurofibromatosi di tipo 1, il rene policistico dell'adulto, la fibrosi cistica, la SMA, la distrofia muscolare di Duchenne.
  • I concetti di penetranza ed espressività in genetica medica; calcolo del rischio di trasmissione nelle malattie mendeliane.
  • Malattie cromosomiche. Patologie da microdelezione e microduplicazione. Il cariotipo e l'analisi array-CGH. Cenni di genetica del ritardo cognitivo. Cenni di dismorfologia. Anomalie di numero e struttura dei cromosomi.
  • Il sistema maggiore di istocompatibilità e il suo ruolo nella medicina dei trapianti.

 

PATOLOGIA NEONATALE

  • Punti critici del neonato: vulnerabilità degli apparati e patologie età gestazionale-dipendenti
  • Sepsi neonatale precoce e tardiva
  • Ittero fisiologico e patologico
  • Malattia emorragica del neonato
  • Convulsioni neonatali
  • Asfissia e sindrome postasfittica
  • Distress respiratorio del neonato pretermine: fisiopatologia, clinica, profilassi e terapia
  • Tachipnea transitoria del neonato
  • Sindrome da aspirazione di meconio
  • Pervietà del dotto arterioso
  • Intolleranza alimentare ed enterocolite necrotizzante
  • Sviluppo motorio e sensoriale del feto e del neonato pretermine
  • Competenze del neonato pretermine per età gestazionale
  • Teoria dei sottosistemi e approccio individualizzato al neonato pretermine
  • Patologia neurologica del neonato pretermine: emorragia intra-periventricolare
  • Patologia neurologica del neonato pretermine: leucomalacia periventricolare
  • I movimenti generalizzati normali e patologici: strumento di diagnosi e prognosi

 

TERAPIA INTENSIVA E RIANIMAZIONE NEONATALE

  • Cambiamenti fisiologici che si verificano alla nascita di un neonato
  • Diagramma di flusso che illustra tutte le tappe da seguire durante la rianimazione
  • Fattori di rischio predittivi di neonati che dovrebbero necessitare rianimazione
  • Materiale e personale necessari per rianimare un neonato
  • Quando il neonato necessita di rianimazione
  • Come liberare le vie aeree e procedere con le tappe iniziali della rianimazione
  • Come rianimare il neonato quando vi è meconio
  • L’uso dell’ossigeno nella rianimazione neonatale
  • La ventilazione a Pressione positiva: quando e con quali strumenti.
  • Funzionamento dei diversi strumenti di ventilazione e corretto posizionamento della maschera
  • Valutazione del successo della ventilazione
  • Le compressioni toraciche durante la rianimazione: quando iniziare, come eseguirle
  • Come coordinare le compressioni toraciche con la ventilazione a pressione positiva, quando interrompere
  • Indicazioni all’intubazione endotracheale durante la rianimazione; preparazione del materiale; assistenza
  • Farmaci: quali e come somministrarli

 

INFERMIERISTICA CLINICA IN AREA PERINATALE

  • Assistenza infermieristica al neonato prematuro (termoregolazione – incubatrice, accessi venosi, tecniche non farmacologiche per il trattamento del dolore), Family care, Care, NIDCAP, kangaroo care
  • Trasporto neonatale, trattamento ipotermico dell’asfissia 
  • Assistenza infermieristica al neonato prematuro affetto da difficoltà respiratoria acuta e cronica, tra cui la gestione di ventilazione assistita, nCPAP, modalità somministrazione O2
  • Assistenza infermieristica al neonato prematuro e a termine asfittico
  • Assistenza infermieristica al neonato prematuro anemico (segnali “alert” dell’anemia, supporto farmacologico: somministrazione di EPO; assistenza infermieristica per un neonato anemico e per un neonato che diventa anemico pur non essendolo in precedenza)
  • La terapia farmacologica: endovena, intramuscolo e per os nel neonato prematuro, peculiarità rispetto alle altre fasi dell’età evolutiva
  • Assistenza infermieristica al neonato prematuro con problemi dell’apparato gastro – intestinale(es.NEC, Volvolo ecc),con riconoscimento precoce e gestione dei segni e sintomi (ponendo particolare attenzione a alimentazione, ristagno, addome globoso e gestione del SOG)
  • Assistenza al neonato prematuro che inizia ad alimentarsi per os e ad essere allattato, latte materno: preparazione, stoccaggio e fortificazione
  • Sondaggio rettale (tempi e modalità di esecuzione,valutazione efficacia)
  • Assistenza infermieristica al neonato affetto da SAN
  • Tecniche: sondaggio rettale, sostegno del neonato prematuro che inizia ad alimentarsi, aspirazione oro – faringea
  • Check list: SOG

OBSTETRICS

  • Analysis of the factors which can damage the product of conception during Intrauterine life
  • Methods of prevention applied before and during pregnancy
  • Outline of physiology of gametogenesis
  • Fecundation and early embryo development
  • Placentation, placental function, fetal circulation
  • High risk pregnancy: definition and outline
  • Fetal growth and wellbeing: outline of clinical evaluation
  • Intrauterine growth restriction
  • Pathophysiological and clinical aspects of the most common pregnancy complications

 

GENETICS

  • The pedigrees, notion of inherited disease. Mendelian diseases: examples of autosomal dominant and recessive diseases, examples of X-linked diseases. Type I neurofibromatosis, adult polycystic kidney, cystic fibrosis, SMA, Duchenne’s muscular dystrophy
  • Notion of penetrance and expressivity in medical genetics, calculation of the risk of transmission in mendelian diseases
  • Chromosomal diseases. Microdeletion and microduplication disorders. Karyotype and array-CGH analysis. Genetic basis of cognitive delay. Dysmorphology. Diseases due to abnormal number and structure of chromosomes
  • The histocompatibility complex. The role of immunogenetics in organ transplantation

 

NEONATAL DISEASES

  • Newborn’s critical points: vulnerability and gestational age-dependent diseases
  • Early and late-onset sepsis
  • Physiological and pathological jaundice
  • Hemorrhagic neonatal disease
  • Neonatal seizures
  • Perinatal asphyxia and post-asphyctic syndrome
  • Respiratory distress of preterm newborn: physiopathology, clinics, prophylaxis and therapy
  • Neonatal transient tachypnea
  • Meconium aspiration syndrome
  • Patent ductus arteriosus
  • Feeding intolerance and necrotizing enterocolitis
  • Motor and sensory development of foetus and preterm newborn
  • Skills of preterm newborn by gestational age
  • Subsystems’ theory and individualized assessment of preterm newborn
  • Neurological diseases of preterm newborn: intra-periventricular hemorrhage
  • Neurological diseases of preterm newborn: periventricular leukomalacia
  • Physiological and pathological General Movements: diagnostic and prognostic tool

 

 

INTENSIVE CARE  AND NEONATAL RESUSCITATION

  • Physiological transition at birth
  • Resuscitation’s flow chart and its stages
  • Predictive risk factors for neonatal resuscitation
  • Necessary equipment and personnel for a newborn’s resuscitation
  • When the newborn needs resuscitation
  • How to clear the airways and proceed with the initial stages of resuscitation
  • How to perform resuscitation in case of meconium aspiration
  • Use of oxygen in neonatal resuscitation
  • Positive-pressure ventilation: when and with which equipment
  • How to use different devices to provide positive-pressure ventilation and correct placement of masks
  • How to evaluate the success of positive-pressure ventilation
  • Chest compressions: when to begin; how to administer; coordination with positive-pressure ventilation; when to stop
  • Indications for endotracheal intubation during resuscitation; how to select and prepare the appropriate equipment; how to support who performs intubation
  • What, when and where to give medications during resuscitation

 

CLINICAL NURSING IN NEONATAL AREA

  • Nursing assistance to the preterm newborn (thermoregulation, incubator, intravenous devices, non pharmacological techniques for pain control), family care, care, NIDCAP, kangaroo care
  • Neonatal transport, hypothermic treatment for the perinatal asphyxia
  • Nursing assistance to the preterm baby with acute respiratory distress and chronic lung diseases. Management of ventilation, nasal CPAP, oxygen administration
  • Nursing assistance to the asphyctic preterm and full term baby 
  • Nursing assistance to the anemic preterm baby (“alert” signs, pharmacological support: rHuEPO administration; nursing assistance to a previously not anemic baby, anemia prevention)
  • Pharmacological therapy in the preterm newborn: i.v., i.m, per os. Peculiarities compared to other pediatric ages
  • Nursing assistance to the preterm newborn with gastrointestinal disease (necrotizing enterocholitis, volvulus, etc). Early recognition and management of the signs and symptoms (paying particular attention to nutrition, gastric residuals, and management of the globose abdomen, orogastric tube)
  • Nursing assistance to the newborn beginning to be fed or to be breastfed. Maternal milk: preparation, storage and fortification.
  • Use of rectal tube (timing and modalities, evaluation of efficacy)
  • Nursing assistance to the newborn affected from SAN
  • Techniques: use of rectal tube, assistance of the preterm newborn beginning to be fed, oro-pharyngeal suction
  • Check list: orogastric tube

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

  • materiale didattico fornito dai docenti (dispense, rassegne di letteratura, copie delle slide utilizzate a lezione)
  • Mendicini “Neonatologia” Verduci editore
  • Polin, Yoder, Burg “Workbook in practical neonatology”, Saunders ed.
  • Dalla Piccola “Genetica medica essenziale” , Novelli, 2006.
  • Manuale di Rianimazione Neonatale. American Academy of Pediatrics and American Heart Association
  • Articoli scientifici indicati di volta in volta dal docente sull’argomento svolto

  • Teaching material provided by teachers (slides, literature reviews, copies of slides used in class)
  • Mendicini "Neonatologia" Verduci publisher
  • Polin, Yoder, Burg "Workbook in practical neonatology", Saunders ed.
  • Dalla Piccola “Genetica medica essenziale”, Novelli, 2006.
  • Manuale di Rianimazione Neonatale. American Academy of Pediatrics and American Heart Association
  • Scientific articles indicated from time to time by the teacher on the topic



Oggetto:

Note

Le modalità di svolgimento dell'attività didattica potranno subire variazioni in base alle limitazioni imposte dalla crisi sanitaria in corso. In ogni caso è assicurata la modalità a distanza per tutto l'anno accademico.

The methods of carrying out the teaching activity may vary according to the limitations imposed by the current health crisis. In any case, the remote mode is ensured throughout the academic year.

 

Oggetto:

Moduli didattici

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 23/09/2020 16:20