Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

FONDAMENTI DI PATOLOGIA E MICROBIOLOGIA

Oggetto:

BASICS OF PATHOLOGY AND MICROBIOLOGY

Codice attività didattica
MED3163
Docenti
Prof. Stefania Pizzimenti (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Dott.ssa Valentina Asnaghi (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Elena Anna Migliore (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Matteo Biolatti (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studio
[f070-c717] INFERMIERISTICA PEDIATRICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE PEDIATRICO)
Anno
1° anno
Periodo
Secondo semestre
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
7
SSD attività didattica
MED/04 - patologia generale
MED/05 - patologia clinica
MED/07 - microbiologia e microbiologia clinica
MED/45 - scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
Erogazione
Mista
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Scritto ed orale
Prerequisiti

Nozioni di citologia, istologia, anatomia, fisiologia, chimica, biochimica.

Knowledge of cytology, histology, anatomy, physiology, chemistry, biochemistry.
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Lo scopo di questo insegnamento è quello di fornire contenuti e competenze necessarie affinché possano comprendere le cause, la patogenesi e le azioni di prevenzione delle malattie.

A tal fine saranno discusse le diverse cause ambientali (cause estrinseche) di natura chimica (fumo, sostanze tossiche, cancerogeni), fisiche (radiazioni, temperature e pressioni), nutrizionali (avitaminosi) e biologiche (batteri, virus, protozoi) che determinano l'insorgenza delle principali malattie. Verrà approfondita la biologia dei microrganismi, in particolare quelli di interesse clinico. A tale proposito saranno discussi gli aspetti fondamentali delle infezioni, le correlazioni con i quadri patologici ed i procedimenti diagnostici. Verranno presentate le cause di malattia di natura intrinseca, con particolare riguardo alle patologie citogenetiche e ai principali metodi di indagine nella diagnostica pre- e post-natale. Saranno descritti i fenomeni patologici elementari che si verificano a livello delle cellule e dei tessuti e che causano, di conseguenza, le varie malattie. Saranno forniti contenuti e competenze sui principali meccanismi di reazione al danno, quali la risposta infiammatoria e quella immunitaria e sui processi patologici come i tumori, le degenerazioni e le immunopatologie. Verranno definiti ed approfonditi i concetti di infezioni correlate all’assistenza (ICA) e di infezioni comunitarie, sarà analizzata la loro ricaduta in termini di impatto assistenziale e organizzativo dei vari contesti operativi (alto-medio-basso rischio). Saranno inoltre approfondite le buone pratiche per la prevenzione delle infezioni correlate all’uso di devices invasivi, la corretta gestione dei DM (dispositivi medici) sterili e non e l’utilizzo corretto delle soluzioni antisettiche e disinfettanti.

L’apprendimento dei contenuti e le competenze acquisite durante l’insegnamento costituiranno validi strumenti per affrontare lo studio di materie più specialistiche degli anni successivi, con l’obiettivo a lungo termine di formare gli studenti e le studentesse ai temi quali la prevenzione delle malattie, l’assistenza ai malati e l’educazione sanitaria in ambito pediatrico.

The purpose of this course is to provide students with the knowledge and skills necessary to understand the causes, pathogenesis, and disease prevention actions.

To this end, the various environmental causes of the diseases (extrinsic causes) of a chemical (smoke, toxic, carcinogenic), physical (radiation, temperatures, and pressures), nutritional (avitaminosis) and biological (bacteria, viruses, protozoa) nature will be discussed. The biology of microorganisms, in particular those of clinical interest, will be studied in depth. In this regard, the fundamental aspects of infections, the correlations with pathogenetic aspects and diagnostic procedures will be discussed. The causes of intrinsic disease will be presented, with particular regard to cytogenetic pathologies and the main investigation methods in pre- and post-natal diagnostics. The elementary pathological phenomena that occur at the level of cells and tissues, and consequently cause various diseases, will be described. Knowledge and skills will be provided on the main damage reaction mechanisms, such as the inflammatory and immune responses and on pathological processes such as tumours, degenerations, and immunopathologies. The concepts of healthcare-associated infections (HAI) and community acquired Infection will be defined and studied in-depth, their impact in terms of care and organizational impact of the various health care settings (high-medium-low risk) will be analysed. Best practices for the prevention of infections related to the use of invasive devices, the correct management of sterile and non-sterile medical devices and the correct use of antiseptic and disinfectant solutions will also be explored.

The knowledge and the skills acquired will constitute valid tools to face the study of more specialized subjects of the following years, with the long-term objective of training students on topics such as disease prevention, assistance, and health education in the pediatric field.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

MODULO DI PATOLOGIA GENERALE

1. Conoscenza e capacità di comprensione

Alla fine di questo insegnamento lo studente:

  • Saprà spiegare i concetti di salute, malattia, omeostasi, eziologia e patogenesi, malattie da cause intrinseche ed estrinseche.
  • Conoscerà i principali criteri di classificazione di malattia.
  • Saprà descrivere i meccanismi patogenetici elementari (adattamenti, danno e morte cellulare) che si verificano a livello delle cellule e dei tessuti e che causano, di conseguenza, le varie malattie.
  • Saprà spiegare i principali meccanismi di reazione al danno, con particolare riferimento al processo infiammatorio.
  • Conoscerà le principali cause di tumori e la loro patogenesi.
  • Comprenderà le conseguenze derivanti da alcune cause ambientali di malattia, come i disordini della nutrizione, l’esposizione alle radiazioni, alle alte e basse temperature e pressioni.
  • Avrà una buona conoscenza delle principali alterazioni del sistema immunitario.

2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Alla fine di questo insegnamento lo studente:

  • Saprà applicare le conoscenze sui principali criteri di classificazione di malattia per individuare caratteristiche comuni a malattie diverse.
  • A partire da casi clinici o studi scientifici saprà individuare i meccanismi patogenetici elementari a livello cellulare, identificare quelli caratterizzati da infiammazione, individuare le caratteristiche salienti della malattia tumorale e delle immunopatologie e saprà identificare cause comuni a patologie diverse.

3. Autonomia nella produzione intellettuale e nel giudizio critico

Alla fine di questo insegnamento lo studente:

  • Sarà in grado di rielaborare il materiale di studio (slides, appunti presi a lezione, testi consigliati) allo scopo di identificare i concetti chiave.
  • Acquisirà competenze valutative, attraverso la valutazione tra pari.

4. Abilità comunicative

Alla fine di questo insegnamento lo studente:

  • Saprà presentare un proprio elaborato oralmente.
  • Saprà presentare i contenuti di un articolo scientifico.
  • Padroneggerà il linguaggio specialistico.

5. Capacità di apprendimento

Alla fine di questo insegnamento lo studente saprà consultare in maniera autonoma le fonti (manuali, risorse online, ricorso allo strumento della «educazione tra pari»), condividendo le competenze acquisite con i propri compagni.

 

MODULO DI MICROBIOLOGIA

1. Conoscenza e capacità di comprensione

Alla fine di questo insegnamento lo studente:

  • Saprà descrivere gli aspetti fondamentali della Microbiologia e della Virologia Generale.
  • Avrà una buona conoscenza di Microbiologia e Virologia Speciale in particolar modo riguardo alla patogenesi, alle manifestazioni cliniche, alla diagnostica, alla terapia e alla profilassi delle infezioni causate dai diversi virus affrontati a lezione.

2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Alla fine di questo insegnamento lo studente:

  • Saprà utilizzare le conoscenze acquisite per l'approfondimento autonomo di aspetti relativi al campo specifico al quale lo studente si dedicherà nell'ambito dell’attività professionale.
  • Utilizzerà la terminologia scientifica specifica in modo adeguato.

3. Autonomia nella produzione intellettuale e nel giudizio critico

Alla fine di questo insegnamento lo studente:

  • Sarà in grado di rielaborare il materiale di studio (slides, appunti presi a lezione, testi consigliati) allo scopo di identificare i concetti chiave.

4. Abilità comunicative

Alla fine di questo insegnamento lo studente:

  • Utilizzerà il linguaggio scientifico della virologia e della microbiologia.

 

MODULO DI PATOLOGIA CLINICA

1. Conoscenza e capacità di comprensione

Alla fine di questo insegnamento lo studente:

  • Conoscerà le principali malattie correlate ad anomalie dei cromosomi, da microdelezione, da imprinting genomico.
  • Saprà illustrare i principali metodi di indagine nella diagnostica pre- e post-natale.

2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Alla fine di questo insegnamento lo studente saprà proporre una diagnosi a partire dall’esito di un’indagine di laboratorio.

3. Autonomia nella produzione intellettuale e nel giudizio critico

Alla fine di questo insegnamento lo studente sarà in grado di rielaborare il materiale di studio (slides, appunti presi a lezione, testi consigliati) allo scopo di identificare i concetti chiave.

4. Abilità comunicative

Alla fine di questo insegnamento lo studente padroneggerà il linguaggio specialistico.

5. Capacità di apprendimento

Alla fine di questo insegnamento lo studente saprà utilizzare le conoscenze acquisite per l'approfondimento autonomo di aspetti relativi al campo specifico al quale lo studente si dedicherà nell'ambito dell’attività professionale.

 

MODULO DI SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE

1. Conoscenza e capacità di comprensione

Alla fine di questo insegnamento lo studente conoscerà:

  • Le buone pratiche evidence based per la prevenzione del rischio infettivo nei processi assistenziali (sanificazione, disinfezione, bundle, etc.).
  • Le modalità di approccio assistenziale ai pazienti affetti da patologie trasmissibili da germi MDRO (multidrug resistant organism) e dai principali agenti eziologici virali in ambito pediatrico.
  • Le diverse tipologie e le corrette modalità di applicazione delle precauzioni di isolamento al fine di evitare il generarsi di cluster tra i pazienti e gli operatori sanitari.

2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Alla fine di questo insegnamento lo studente saprà:

  • Applicare le buone pratiche per il contenimento del rischio infettivo attuabili nell’assistenza per la prevenzione delle infezioni correlate all’assistenza.
  • Gestire correttamente i DM (dispositivi medici) e le soluzioni antisettiche e disinfettanti.
  • Gestire i pazienti sottoposti ad isolamento da malattie trasmissibili.

3. Autonomia nella produzione intellettuale e nel giudizio critico

Alla fine di questo insegnamento lo studente sarà in grado di:

  • Rielaborare il materiale di studio allo scopo di identificare i concetti chiave
  • Individuare le principali misure di controllo del rischio infettivo negli ambienti di cura
  • Gestire correttamente i DM (dispositivi medici) pluriuso al fine di garantirne un utilizzo sicuro.

Acquisirà inoltre competenze valutative attraverso la valutazione tra pari, tramite l’utilizzo di sessioni di simulazione di situazioni assistenziali ad hoc.

 4. Abilità comunicative

Alla fine di questo insegnamento lo studente avrà acquisito capacità comunicative tali da permettergli la gestione in équipe degli isolamenti dei pazienti affetti/sospetti da malattia trasmissibile e di fornire le giuste indicazioni ai care givers, consulenti e operatori delle Ditte esterne, nell’ottica del contenimento della diffusione dei MDRO (multidrug resistant organism).

5. Capacità di apprendimento

Alla fine di questo insegnamento oltre all'acquisizione delle competenze sopra riportate, lo studente sarà in grado anche di accedere a fonti autorevoli per dirimere dubbi assistenziali in tema di rischio infettivo e poter indirizzare i comportamenti nel rispetto delle indicazioni del proprio Presidio Ospedaliero e degli organismi nazionali e internazionali.

1. Knowledge and understanding

At the end of the course, the student: 

  • Will be able to explain the concepts of health, disease, homeostasis, etiology, pathogenesis, diseases of intrinsic and extrinsic causes.
  • Will know the main disease classification criteria.
  • Will know how to describe the elementary pathogenetic mechanisms (adaptations, damage, and cell death) that occur at the level of cells and tissues, and which consequently cause various diseases.
  • Will be able to explain the main damage reaction mechanisms, with reference to the inflammatory process.
  • Will know the leading causes of tumours and their pathogenesis.
  • Will understand the consequences of environmental causes of disease, such as nutrition disorders, exposure to radiation, high and low temperatures and pressures.
  • Will have a good knowledge of the main alterations of the immune system.

2. Applying knowledge and understanding

At the end of the course, the student: 

  • Will be able to apply knowledge on the primary disease classification criteria to identify characteristics common to different diseases.
  • Starting from clinical cases or scientific studies will be able to identify the elementary pathogenetic mechanisms at the cellular level, those characterized by inflammation, the salient characteristics of tumour disease and immunopathologies, and the common causes of different pathologies.

3. Making judgments

At the end of this course, the student:

  • Will be able to rework the study material (slides, personal notes, recommended books) to identify the key concepts.
  • Will acquire evaluation skills through peer evaluation. 

4. Communication skills

At the end of this course, the student:

  • Will know how to present his work orally.
  • Will be able to present the contents of a scientific article.
  • Will expand his knowledge of the specialized language.

5. Learning ability

At the end of this course, the student will know how to consult sources independently (books, online resources, use of the "peer education" tool), sharing the skills acquired with their peers.

UNIT OF MICROBIOLOGY AND CLINICAL MICROBIOLOGY

1. Knowledge and understanding

At the end of the course, the student:

  • Will be able to describe the fundamental aspects of Microbiology and General Virology.
  • Will have a good knowledge of Virology and Medical Microbiology particularly with the pathogenesis, clinical manifestations, diagnostics, therapy, and prophylaxis of infections caused by the various viruses addressed in class.

2. Applying knowledge and understanding

At the end of the course, the student:

  • Will be able to use the knowledge acquired for the autonomous deepening of the aspects relating to the specific field to which the student will dedicate the objective of the professional activity.
  • Will use specific scientific terminology appropriately.

3. Making judgements

At the end of the course, the student:

  • Will be able to rework the study material (slides, notes taken in class, recommended texts) in order to identify the key concepts.

4. Communication skills

At the end of the course, the student:

  • Will use the scientific language of virology and microbiology.

 

UNIT OF CLINICAL PATHOLOGY

1. Knowledge and understanding

At the end of the course, the student:

  • Will know the main diseases related to chromosome anomalies, microdeletion, genomic imprinting.
  • Will be able to illustrate the main investigation methods in pre- and post-natal diagnostics.

2. Applying knowledge and understanding

At the end of the course, the student, starting from the outcome of a laboratory investigation, will be able to propose a diagnosis.

3. Making judgements

At the end of the course, the student will be able to rework the study material (slides, notes taken in class, recommended texts) in order to identify the key concepts.

4. Communication skills

At the end of the course, the student will use the specific scientific terminology appropriately.

5. Learning ability

At the end of the course the student will be able to use the knowledge acquired for the autonomous deepening of the aspects relating to the specific field to which the student will dedicate the objective of the professional activity.

 

UNIT OF GENERAL, CLINICAL AND PEDIATRIC NURSING SCIENCE

1. Knowledge and understanding

At the end of this teaching the student will know:

  • Evidence based good practices for the prevention of infectious risk in health care facility (sanitization, disinfection, bundle, etc.)
  • The care approach to patients suffering from infectious diseases by MDRO (multidrug resistant organism) and from the main viral etiological agents in the pediatric field
  • The different types and the correct methods of applying the isolation precautions to avoid the generation of clusters between patients and healthcare workers.

2. Applying knowledge and understanding

At the end of this teaching the student will know:

  • The good practices for the containment of infectious risk that can be implemented in assistance for the prevention of HAI
  • Correctly manage DM (medical devices) and antiseptic and disinfectant solutions.
  • Apply the measures for the prevention and containment of infectious risk in the health care facilities and manage patients subjected to isolation from infectious diseases.

3. Making judgements

At the end of this course the student will be able to:

  • Rework the study material to identify the key concepts
  • Identify the main infectious risk control measures in the health care facilities
  • Correctly manage medical devices to ensure their safe use.
  • He/she will also acquire evaluation skills through peer evaluation, using simulation sessions of care situations.

4. Communication skills

At the end of this course, the student will have acquired communication skills that allow him to manage in a team the isolations of patients affected / suspected by infectious disease and to provide the right indications to care givers, consultants and operators of external companies, with a view to containment. the spread of MDROs (multidrug resistant organisms).

5. Learning ability

At the end of this course, in addition to the acquisition of the skills listed above, the student will also be able to access authoritative sources to resolve assistance doubts regarding infectious risk and to be able to direct behaviours in compliance with the procedures of own health care facilities and national and international guidelines.

Oggetto:

Programma

MODULO DI PATOLOGIA GENERALE

  • Introduzione allo studio della Patologia Generale: concetto di salute e malattia, omeostasi, eziologia e patogenesi; malattie da cause intrinseche ed estrinseche; i principali criteri di classificazione di malattia.
  • Adattamenti cellulari, danno, morte della cellula: adattamenti cellulari (ipertrofia, atrofia, iperplasia, metaplasia); danno cellulare reversibile e irreversibile; morte cellulare (necrosi e apoptosi); patologie da accumulo cellulare.
  • Infiammazione e riparazione: infiammazione acuta e cronica; i principali mediatori dell’infiammazione; effetti sistemici dell’infiammazione; guarigione dei tessuti e delle ferite.
  • Oncologia: definizione di tumore, epidemiologia e fattori di rischio; tumori benigni e maligni, cenni di nomenclatura; evoluzione di un tumore maligno: progressione, invasione e metastasi; basi molecolari dei tumori; eziologia dei tumori: cause chimiche, fisiche, e biologiche
  • Eziologia Generale; patologie da cause di natura fisica: radiazioni eccitanti e ionizzanti; alte e basse pressioni, alte e basse temperature; patologie da errata alimentazione: carenze vitaminiche
  • Immunopatologia: caratteristiche generali del sistema immunitario (SI): immunità innata e acquisita, cellule e tessuti del SI, principali fasi della risposta; malattie del sistema immunitario: le reazioni di ipersensibilità tipo I, II, III, IV; cenni sulle malattie autoimmuni.

Per ogni gruppo di argomenti sono previste delle attività didattiche volte a consolidare gli apprendimenti. In particolare esse sono mirate ad esercitare le studentesse e gli studenti nella capacità di applicare conoscenza e comprensione (es. presentazione di casi clinici pertinenti ad un certo argomento), nell’autonomia di produzione intellettuale e giudizio critico (es. produzione di un elaborato), nelle abilità comunicative (es. presentazione dell’elaborato prodotto) e nelle capacità di apprendimento (es. consultare in maniera autonoma le fonti, anche ricorrendo allo strumento della «educazione tra pari»).

Sono inoltre previste delle esercitazioni volte a simulare la prova dell’esame finale, che consiste in uno scritto con domande aperte. Dopo la stesura scritta dell’elaborato, agli studenti e alle studentesse sarà chiesto di scambiarsi gli elaborati, valutarli ed esprimere un giudizio, secondo una griglia fornita dal docente. Questa attività favorirà l’acquisizione di competenze valutative, attraverso la valutazione tra pari.

MODULO DI MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA

  • Introduzione alla Microbiologia
  • Morfologia e struttura dei batteri
  • Metabolismo batterico
  • Azione patogena dei batteri
  • Osservazione e coltivazione dei batteri
  • Farmaci antibatterici
  • Cenni di genetica batterica
  • Caratteristiche generali dei virus (struttura, morfologia, classificazione)
  • Replicazione virale
  • Vaccini
  • Patogenesi, manifestazioni cliniche, diagnostica virologica delle infezioni causate da diversi virus
  • Infezioni congenite

MODULO DI PATOLOGIA CLINICA

  • Introduzione alla Citogenetica
  • Esame del cariotipo: dal prelievo alla refertazione
  • Test genetici
  • Metodiche di indagine
  • Malattie correlate con anomalie dei cromosomi
  • Principali caratteristiche delle malattie a trasmissione mendeliana
  • Screening prenatale: sindrome di Down, Edwards e Patau
  • Sindromi da microdelezione - Caratteristiche generali
  • Sindromi da microdelezione - DiGeorge, Williams, Angelman - Prader Willi
  • Imprinting genomico
  • Approfondimenti specifici in itinere

MODULO DI SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE

  • Le infezioni correlate all’assistenza (ICA): storia, definizioni, epidemiologia italiana ed europea. Cenni di legislazione italiana in tema di contenimento del rischio infettivo (Circolare Ministeriale 52/1985: “Lotta alle infezioni ospedaliere”, Piano Nazionale di Contrasto dell’Antimicrobico Resistenza -PNCAR 2017-2020, Legge 8 marzo 2017 n. 24 “Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie”).
  • Igiene ambientale: percorsi e aree ospedaliere a rischio infettivo; sanificazione e disinfezione degli ambienti di cura.
  • Le precauzioni standard: analisi delle 11 raccomandazioni
  • Le misure di aggiuntive di isolamento (C, A, D), l’isolamento empirico e l’isolamento protettivo: principi di utilizzo e ambiti di applicazione
  • Utilizzo dei dispositivi di protezione individuale (DPI) e gestione assistenziale dei pazienti affetti da microrganismi multiresistenti
  • Controllo del rischio infettivo correlato all’uso dei DM (dispositivi medici): generalità, classificazione secondo Spaulding, principi di decontaminazione, disinfezione e sterilizzazione
  • Disinfettanti e antisettici: caratteristiche dei principi attivi e precauzioni di utilizzo.
  • La raccolta dei materiali biologici a scopo diagnostico, principi di prevenzione della contaminazione e corretta conservazione dei campioni
  • Prevenzione delle infezioni correlate a device invasivo: CVC, catetere urinario, ventilazione assistita e ferita chirurgica. Analisi dei bundle ed evidenze di letteratura
  • Aspergillosi e legionellosi: normativa e modalità di sorveglianza e controllo nelle strutture sanitarie per acuti
  • Cluster o epidemie: generalità ed elementi critici alla luce della recente pandemia da Sars Cov 2.
  • Cenni di antibiotimicrobial stewardship: linee guida internazionali, circolari ministeriali e indicazioni regionali. Il ruolo dell’infermiere pediatrico.
  • Pet therapy in ospedale in relazione al rischio infettivo: cenni e precauzioni per i degenti.

UNIT OF GENERAL PATHOLOGY

  • Introduction: the meaning of health, disease, homeostasis, etiology, and pathogenesis; intrinsic and extrinsic causes of diseases, the main disease classification criteria.
  • Cellular adaptations, cell injury, and cell death: cellular adaptations (hypertrophy, atrophy, hyperplasia, metaplasia); reversible and irreversible cell injury; cell death (necrosis and apoptosis; pathologic accumulation.
  • Inflammation and repair: acute and chronic inflammation; systemic effects of inflammation; tissue and wound repair.
  • Oncology: Definition of the tumour; epidemiology and risk factors; benign and malignant tumours; basic concepts of nomenclature; the evolution of a malignant tumour: progression, invasion, and metastasis; molecular basis of cancer; tumour etiology: chemical, physical and biological causes.
  • General etiology: Physical causes of disease: radiation injury (ionizing and non-ionizing radiations), high and low pressures, high and low temperatures; nutritional pathology: hypovitaminosis.
  • Immunopathology: Immune system (IS), function, and general mechanisms: natural and acquired immunity, cells and tissues of IS, features of immune response; diseases of the immune system: hypersensitivity type I, II, III, IV, and autoimmunity.

For each group of topics, educational activities are planned to consolidate learning. In particular, they are aimed at exercising students in the ability to apply knowledge and understanding (e.g., presentation of clinical cases relevant to a specific topic), in making judgements (e.g., peer evaluation activities), in communication skills (e.g., written or oral presentation of their reports) and learning ability (e.g., consult the sources independently, also using the tool of "peer education").

There are also exercises designed to simulate the final exam test, which consists of a written exam with open questions. After the written draft of the answer, students will be asked to exchange the documents, evaluate them and express a judgment, according to a grid provided by the teacher. This activity will encourage the acquisition of evaluation skills, through peer evaluation.

UNIT OF MICROBIOLOGY AND CLINICAL MICROBIOLOGY

  • Introduction to Microbiology
  • Structure and function of bacterial cells
  • Bacterial metabolism
  • Bacterial pathogenesis
  • Bacterial cultivation
  • Antimicrobial chemotherapy
  • Bacterial genetics
  • General properties of viruses (structure, morphology, classification)
  • Viral replication
  • Vaccines
  • Pathogenesis, clinical signs and virological diagnosis of different viruses
  • Congenital infections

UNIT OF CLINICAL PATHOLOGY

  • Introduction to Cytogenetics
  • Examination of the karyotype: from sampling to the report
  • Genetic Tests
  • Techniques laboratories
  • Diseases associated with abnormalities of chromosomes
  • Main characteristics of the Mendelian transmitted diseases
  • Prenatal Screening: Down syndrome, Edwards and Patau
  • Microdeletion syndromes - general features
  • Microdeletion syndromes - DiGeorge, Williams, Angelman - Prader Willi
  • Genomic Imprinting

UNIT OF GENERAL, CLINICAL AND PEDIATRIC NURSING SCIENCE

  • Health care-associated infection (HCAI): history, definitions, Italian and European epidemiology. Outline of Italian legislation on the reduction of infectious risk (Ministerial circular 52/1985: "Fight against hospital infections'', National Plan for the Contrast of the Antimicrobial Resistance -PNCAR 2017-2020, Law 8 March 2017 N. 24 "Provisions on the matter security of care and the assisted person, as well as on the professional responsibility of health care professionals ")
  • Environmental hygiene: pathways and hospital areas at infectious risk; sanitization and disinfection of care areas.
  • Standard precautions: analysis of the 11 recommendations
  • Additional isolation precautions (C, A, D), Syndromic and Empiric Applications of Transmission-Based Precautions and protective environment: principles of use and areas of application
  • Use of personal protective equipment (PPE) and care management of patients with multiresistant microorganisms
  • Control of the infectious risk related to the use of DM (medical devices): general information, classification according to Spaulding criteria, principles of decontamination, disinfection and sterilization process
  • Disinfectants and antiseptics: characteristics and precautions for use.
  • Collection of biological materials for diagnostic purposes, principles of prevention of contamination and correct storage of samples
  • Prevention of infections related to invasive devices: CVC, urinary catheter, assisted ventilation and surgical wound. Bundle analysis and literature evidence
  • Aspergillosis and legionellosis: guideline and methods of surveillance and control in acute health care facilities
  • Clusters or epidemics: generalities and critical elements respect to the recent pandemic from Sars Cov 2
  • Overview of antibiotic stewardship: international guidelines, ministerial circulars and regional indications. The role of the pediatric nurse.
  • Pet therapy in hospitals in relation to the infectious risk: signs and precautions for the patients.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

L’insegnamento si articola in 4 moduli, per un totale di 105 ore di didattica. Le attività didattiche prevedono:

  • Lezioni frontali in cui vengono presentati gli argomenti del programma con il supporto delle tecnologie (slides, video, risorse in rete);
  • Esercizi individuali o di gruppo, con ricorso frequente all’utilizzo di casi clinici, per la comprensione ed il consolidamento degli apprendimenti, in aula o su piattaforme e-learning per l’insegnamento;
  • Feedback di apprendimento sugli esercizi svolti (correzione da parte del docente, autovalutazione o valutazione tra pari con il supporto di chiavi di correzione);
  • Simulazione di prove d’esame.

Il materiale didattico è messo a disposizione delle studentesse e degli studenti attraverso le piattaforme dedicate all’insegnamento (Moodle, Campusnet).

La frequenza al corso è obbligatoria.

In ottemperanza alle indicazioni dell’Ateneo, si informano gli studenti e le studentesse che le modalità di svolgimento dell'attività didattica potranno subire variazioni in base alle limitazioni imposte dalla crisi sanitaria in corso. Al momento della stesura di questa scheda non è possibile prevedere esattamente l’impatto che questa potrà avere sull’organizzazione delle lezioni in aula. Le studentesse e gli studenti saranno tempestivamente avvisati non appena sarà predisposto il calendario di lezione. In ogni caso è assicurata la modalità a distanza per tutto l'anno accademico.

The course consists of 4 units, with a total of 105 hours. The planned didactic activities consist of:

  • Frontal lessons in which the program topics are presented with the support of technologies (slides, videos, network resources);
  • Individual or group exercises, with frequent recourse to the use of clinical cases, for the understanding and consolidation of learning, in the classroom or on e-learning platforms dedicated to the teaching;
  • Learning feedback on the exercises carried out (correction by the teacher, self-evaluation, or peer evaluation with the support of correction keys);
  • Simulation of final examination tests.

The didactic material is made available to students through the sections dedicated to the whole teaching (Moodle, Campusnet).

Attending the course is compulsory.

In compliance with the indications of the University, students are informed that the teaching activities may be subject to variations based on the limitations imposed by the current health crisis. At the time of writing, it is not possible to precisely predict the impact this will have on the organization of classroom lessons. Students will be promptly notified as soon as the lesson calendar is prepared. In any case, the remote mode is guaranteed for the entire academic year.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Per ogni modulo sono previste delle verifiche scritte, orali o realizzazione di lavori di gruppo, come di seguito presentate. La valutazione finale complessiva è unitaria e collegiale ed è costituita dalla media dei singoli punteggi conseguiti nei moduli.

MODULO DI PATOLOGIA GENERALE

La valutazione del modulo, espressa in trentesimi, viene effettuata in due momenti distinti:

1. Prova individuale con presentazione scritta del lavoro svolto: analisi di un articolo scientifico. Gli studenti e le studentesse dovranno riassumere e commentare un articolo scientifico in inglese, secondo le indicazioni della docente. Le studentesse e gli studenti dovranno caricare l’elaborato sulla piattaforma Moodle prima della data dell’esame finale. L’elaborato sarà valutato per un massimo di 2/30 punti che si aggiungeranno alle valutazioni delle altre prove sostenute. Saranno utilizzati i seguenti criteri di valutazione: correttezza e completezza del contenuto, appropriatezza del linguaggio utilizzato, chiarezza espositiva, qualità dei commenti che mettono in luce le capacità critiche e rispetto delle scadenze di consegna.

2. Esame finale: scritto con 4 domande aperte relativo agli argomenti affrontati dal corso. Le domande d’esame saranno scelte da un elenco precedentemente fornito dalla docente agli studenti e alle studentesse e disponibile sulla piattaforma Moodle del corso. Inoltre, queste domande saranno state oggetto di esercitazione durante il corso (vedi programma/syllabus, capoverso finale relativo al modulo). La durata della prova sarà di 1h e 30’. Ogni domanda verrà valutata per un massimo di 7 punti, per un totale complessivo di massimo 28/30 punti, che si aggiungeranno alle valutazioni delle altre prove sostenute. Saranno utilizzati i seguenti criteri di valutazione: correttezza e completezza del contenuto, appropriatezza del linguaggio utilizzato, chiarezza espositiva, citazione di esempi, capacità di fare in autonomia collegamenti/raffronti con altri argomenti affrontati nel medesimo corso, in altri corsi, o in altre precedenti esperienze. La prova è superata se si raggiunge il punteggio di 17.

Per tutti coloro che intendano migliorare il voto seguirà una prova orale su tutto il programma svolto dal docente in cui saranno utilizzati i seguenti criteri di valutazione: correttezza e completezza del contenuto, appropriatezza del linguaggio utilizzato, chiarezza espositiva, citazione di esempi, capacità di fare in autonomia collegamenti/raffronti con altri argomenti affrontati nel medesimo corso, in altri corsi, o in altre precedenti esperienze.

 

 MODULO DI MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA

La modalità di verifica viene effettuata tramite un compito scritto che prevede sia risposte strutturate che domande aperte. Essa verte sul programma svolto dal docente e dura 35 minuti. Ogni domanda verrà valutata per un massimo di 1 punto per ogni domanda a risposta multipla corretta e per un massimo di 5 punti per ogni domanda aperta, per un totale complessivo di 31/31 punti. Se lo studente raggiunge la quota massima avrà come punteggio finale 30 e lode. Per la correzione delle risposte a domande aperte saranno utilizzati i seguenti criteri di valutazione: correttezza e completezza del contenuto, appropriatezza del linguaggio utilizzato, chiarezza espositiva, citazione di esempi, capacità di fare in autonomia collegamenti/raffronti con altri argomenti affrontati nel medesimo corso, in altri corsi, o in altre precedenti esperienze.

Per tutti coloro che non hanno superato la prova scritta o intendano migliorare il voto seguirà una prova orale su tutto il programma svolto dal docente in cui saranno utilizzati i seguenti criteri di valutazione: correttezza e completezza del contenuto, appropriatezza del linguaggio utilizzato, chiarezza espositiva, citazione di esempi, capacità di fare in autonomia collegamenti/raffronti con altri argomenti affrontati nel medesimo corso, in altri corsi, o in altre precedenti esperienze.

MODULO DI PATOLOGIA CLINICA

La modalità di verifica viene effettuata tramite un compito scritto a domande chiuse. Essa verte sul programma svolto dal docente, per un totale complessivo di 30/30 punti.

MODULO DI SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE

La modalità di verifica di apprendimento dei contenuti viene effettuata tramite un compito scritto su tutto il programma che prevede un test a risposta multipla di 31 domande. Ogni domanda verrà valutata per un massimo di 1 punto; la lode viene data a chi risponde esattamente a tutte le 31 domande.

Compatibilmente con le possibili difficoltà della DAD e le eventuali criticità organizzative generali del corso di studio che potrebbero generarsi a seguito di un eventuale ritorno pandemico, è possibile che venga effettuata una prova intermedia su metà programma (20 domande con punteggio assegnato a ciascuna domanda di 1,5 punti). Qualora lo studente non superi la prova intermedia, dovrà prepararsi sull’intero programma per la prova definitiva di appello.

In ottemperanza alle indicazioni dell’Ateneo, si informano gli studenti e le studentesse che le modalità di svolgimento delle attività di verifica potranno subire variazioni in base alle limitazioni imposte dalla crisi sanitaria in corso. Al momento della stesura di questa scheda non è possibile prevedere esattamente l’impatto che questa potrà avere sull’organizzazione degli esami. Indicativamente le modalità di verifica dell’apprendimento per i moduli di Microbiologia, Patologia Clinica, Scienze Infermieristiche Generali, Cliniche e Pediatriche rimarranno invariati o subiranno lievi modifiche, sia che essi si svolgano in presenza che a distanza. Per quanto riguarda la Patologia Generale, qualora non fosse possibile fare in presenza l’esame scritto con 4 domande aperte, la prova sarà sostituita con un orale a distanza (piattaforma Webex), con le medesime caratteristiche. La modalità della prova sull’articolo scientifico rimarrà invariata. Qualunque siano le modifiche eventualmente apportate si assicura che non vi saranno ritardi complessivi nello svolgimento delle prove d’esame.

For each unit both written and oral tests or group tests are planned, as presented below. The overall final score is decided by all the teachers together and consists of the average of the individual scores achieved in the units. Below are indicated the examination methods for each unit.

UNIT OF GENERAL PATHOLOGY

The final evaluation, expressed in thirtieths, is carried out in two distinct moments:

1. Individual test with a written presentation of the work done: analysis of a scientific article. Students will have to summarize and comment on a scientific article in English, according to the teacher's indications. Students will have to upload the paper on the Moodle platform before the final exam date. The paper will be evaluated for a maximum of 2/30 points which will be added to the assessments of the other tests taken. The following evaluation criteria will be used: correctness and completeness of the content, appropriateness of the language used, clarity of display, quality of the comments that highlight the critical skills and compliance with the delivery deadlines. 

2. Final exam: written with 4 open questions relating to the topics covered by the course. The exam questions will be chosen from a list previously provided by the teacher to the students and available on the Moodle platform of the course. Furthermore, these questions will have been the subject of exercises during the course (see program / syllabus, final paragraph relating to the unit). The duration of the test will be 1 hour and 30 minutes. Each question will be evaluated for a maximum of 7 points, for a total of maximum 28/30 points, which will be added to the assessments of the other tests taken. The following evaluation criteria will be used: correctness and completeness of the content, appropriateness of the language used, clarity, presence of correct examples, ability to independently make connections/comparisons with other topics covered in the same course, in other courses, or in other previous one’s experiences. The test is passed if the score of 17 is reached.

 

For all those who intend to improve the grade, an oral examination will follow on the whole program carried out by the teacher in which the following evaluation criteria will be used: correctness and completeness of the content, appropriateness of the language used, clarity of display, quality of the comments that highlight the critical skills.

 

UNIT OF MICROBIOLOGY AND CLINICAL MICROBIOLOGY

The final examination will be carried out through a written task that includes both structured answers and open questions. It will focus on the program carried out by the teacher and lasts 35 minutes. Each question will be evaluated for a maximum of 1 point for each correct multiple-choice question and for a maximum of 5 points for each open question, for a total of 31/31 points. If the student reaches the maximum quota, he will have a final score of 30 with honors. For the correction of the answers to open questions the following evaluation criteria will be used: correctness and completeness of the content, appropriateness of the language used, clarity of display, quality of the comments that highlight the critical skills.

For all those who have failed the written test or intend to improve the grade, an oral examination will follow on the whole program carried out by the teacher in which the following evaluation criteria will be used: correctness and completeness of the content, appropriateness of the language used, clarity of display, quality of the comments that highlight the critical skills.

UNIT OF CLINICAL PATHOLOGY

The final examination will be carried out through a written task with a structured answer. It will focus on the program carried out by the teacher, for a total of 30/30 points.

UNIT OF GENERAL, CLINICAL AND PEDIATRIC NURSING SCIENCE

The verification method of learning the contents is carried out through a written task on the whole program which includes a multiple choice test of 31 questions. Each question will be evaluated for a maximum of 1 point; praise is given to those who answer exactly all 31 questions.

Compatibly with the possible difficulties of the DAD and any general organizational problem of the course of study that could be generated following a possible pandemic return, it is possible that an intermediate test is carried out on half the program (20 questions with a score assigned to each question of 1 , 5 points). If the student does not pass the intermediate test, he must prepare himself for the entire program for the final exam test.

In compliance with the indications of the University, students are informed that examination modality may vary according to the limitations imposed by the ongoing health crisis. At the time of writing, it is not possible to predict exactly the impact this will have on the organization of exams. As an indication, examinations for the Microbiology, Clinical Pathology, General, Clinical and Pediatric Nursing units will remain unchanged or with minor modifications, whether they take place in the presence or remotely. As for General Pathology, if it is not possible to do the written exam with 4 open questions in the presence, the test will be replaced with a remote oral exam (Webex platform), with the same characteristics. The examination of the scientific article will remain unchanged. Whatever the changes that may be made, we ensure that there will be no overall delays in carrying out the examination tests.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

MODULO DI PATOLOGIA GENERALE

  • ROBBINS e COTRAN - Le basi Patologiche delle malattie - 1° volume - 9° edizione- ELSEVIER
  • ALBI, AMBESI-IMPIOMBATO, CURCIO, MONCHARMONT, PALESE
    Le basi cellulari e molecolari delle Malattie per le lauree triennali e magistrali. 2019 EDIZIONI IDELSON-GNOCCHI
  • PONTIERI Elementi di Patologia Generale IV Edizione PICCIN
  • Files in Power Point delle lezioni.

MODULO DI MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA

  • Madigan, J. Martinko, D. Stahl, K. Bender, D. Buckley - Brock. Biologia dei Microrganismi - Ed. Pearson.
  • De Grazia, D. Ferraro, G. Giammanco - Microbiologia e Microbiologia clinica (Per le professioni sanitarie e Odontoiatria) - Ed. Pearson.
  • Schaechter, J. Ingraham, F. Neidhardt - Microbiologia - Ed. Zanichelli.
  • Antonelli, M. Clementi - Principi di virologia medica - Ed. CEA.
  • Slides delle lezioni

MODULO DI PATOLOGIA CLINICA

  • Romeo G. – Dal DNA alle malattie ereditarie – Casa Editrice Ambrosiana Milano
  • Files in Power Point delle lezioni.

MODULO DI SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE

  • Marchiaro, Farina: Infezioni Ospedaliere, Eds. CSE
  • Linee guida e pubblicazioni consigliati durante il corso.
  • Files in Power Point delle lezioni.
  • Sitografia specifica per argomenti.

MODULO DI PATOLOGIA GENERALE

  • ROBBINS e COTRAN - Le basi Patologiche delle malattie - 1° volume - 9° edizione- ELSEVIER
  • ALBI, AMBESI-IMPIOMBATO, CURCIO, MONCHARMONT, PALESE
    Le basi cellulari e molecolari delle Malattie per le lauree triennali e magistrali. 2019 EDIZIONI IDELSON-GNOCCHI
  • PONTIERI Elementi di Patologia Generale IV Edizione PICCIN
  • Files in Power Point delle lezioni.

MODULO DI MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA

  • Madigan, J. Martinko, D. Stahl, K. Bender, D. Buckley - Brock. Biologia dei Microrganismi - Ed. Pearson.
  • De Grazia, D. Ferraro, G. Giammanco - Microbiologia e Microbiologia clinica (Per le professioni sanitarie e Odontoiatria) - Ed. Pearson.
  • Schaechter, J. Ingraham, F. Neidhardt - Microbiologia - Ed. Zanichelli.
  • Antonelli, M. Clementi - Principi di virologia medica - Ed. CEA.
  • Slides delle lezioni

MODULO DI PATOLOGIA CLINICA

  • Romeo G. – Dal DNA alle malattie ereditarie – Casa Editrice Ambrosiana Milano
  • Files in Power Point delle lezioni.

MODULO DI SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE

  • Marchiaro, Farina: Infezioni Ospedaliere, Eds. CSE
  • Linee guida e pubblicazioni consigliati durante il corso.
  • Files in Power Point delle lezioni.
  • Sitografia specifica per argomenti.

 



Oggetto:

Note

Le modalità di svolgimento dell'attività didattica potranno subire variazioni in base alle limitazioni imposte dalla crisi sanitaria in corso. In ogni caso è assicurata la modalità a distanza per tutto l'anno accademico.

Lezioni parzialmente compattate con il CdS in Ostetricia

Delivery methods: depending on the rectoral dispositions, lessons can also be held in mixed mode - in presence and/or online (blended courses with rotation presence).

The methods of carrying out the teaching activity may vary according to the limitations imposed by the current health crisis. In any case, the remote mode is ensured throughout the academic year.

Some lessons are shared with the Obstetrics degree course.

 

Oggetto:

Moduli didattici

Registrazione
  • Aperta
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 20/10/2021 17:31